Nord Corea, segretario difesa Usa: “No guerra ma denuclearizzazione”

Mondo
mattis_corea_nord_usa_ansa

James Mattis ha visitato la zona demilitarizzata tra le due Coree ribadendo che gli Stati Uniti “non vogliono un conflitto” ma evitare provocazioni di Pyongyang. Lo Stato maggiore americano, intanto, annuncia: “A novembre manovre nel Pacifico con tre portaerei”

Gli Usa “non vogliono la guerra ma la completa denuclearizzazione della Corea del Nord”. Il segretario alla Difesa statunitense James Mattis ha visitato la zona demilitarizzata (Dmz) a Panmunjom, al confine tra le due Coree, ribadendo la posizione degli Stati Uniti nella crisi con Pyongyang. Mattis ha sollecitato il leader nordcoreano Kim Jong-un ad evitare le provocazioni che minacciano gli altri "con una catastrofe". 

La visita di Mattis

A pochi metri dal confine col Nord e sotto lo sguardo dei militari nordcoreani, il capo del Pentagono è stato accompagnato nella visita dal suo omologo sudcoreano Song Young-moo e ha dichiarato che visitare la Dmz chiarisce le "profonde differenze tra le due Coree".

Usa: a novembre manovre con tre portaerei

L’Associated Press ha riportato alcuni piani militari tracciati dal generale Kenneth Mckenzie, direttore del Comando di Stato maggiore Usa. Per novembre è prevista nell'area Asia-Pacifico un'insolita maxi esercitazione militare con lo spiegamento di tre portaerei americane e dei relativi gruppi d’attacco. Nelle stesse settimane il presidente Donald Trump effettuerà la sua prima missione in Asia visitando nella prima metà del mese Giappone, Corea del Sud e Cina.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24