Liberia, Weah sfiderà al ballottaggio il vice presidente Boakai

Mondo
GettyImages-george-weah

Secondo la commissione elettorale nessuno dei due candidati ha superato il 50 per cento dei voti e per questo si andrà al secondo turno. L'ex giocatore del Milan sarebbe in testa con il 39 per cento delle preferenze

Secondo i risultati diffusi oggi, 15 ottobre, dalla commissione elettorale, nessuno dei due principali candidati alle presidenziali in Liberia ha ottenuto più del 50 per cento dei voti al primo turno. Per questo motivo, l’ex calciatore del Milan, George Weah, e il vicepresidente uscente, Joseph Boakai, si sfideranno al ballottaggio nel mese di novembre.

In testa Weah con il 39 per cento dei voti

Con quasi la totalità delle schede scrutinate – secondo diverse agenzie internazionali sono il 95,6 per cento -, l’ex pallone d’oro Weah guida la corsa alle presidenziali con il 39 per cento dei voti. Lo segue verso il secondo turno il vice presidente Boakai con il 29,1 per cento. Jerome Korkoya, presidente della commissione elettorale, ha detto ai giornalisti che, con solo il 5 per cento delle schede ancora da scrutinare, sembra matematicamente impossibile che i risultati vengano ribaltati. Korkoya ha poi aggiunto che manca poco ai risultati finali e che, per il momento, l’affluenza alle urne calcolata è del 74,52 per cento. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24