Texas, sparatoria in università: studente 19enne uccide una guardia

Mondo
sito_ufficiale_universit__Texas_Tech_University

Il 19enne era stato fermato per un controllo perché sospettato di avere con sé sostanze stupefacenti. Ha sparato alla testa all'agente ed è fuggito ma è stato catturato dopo una caccia all'uomo

Nuova sparatoria negli Usa. Uno studente di 19 anni della Texas Tech University ha ucciso una guardia di sicurezza con un colpo di pistola alla testa. Il giovane era appena stato fermato per possesso di droga e si è dato alla fuga ma è stato catturato poco dopo, secondo quanto riporta la Cnn.

La dinamica

La sparatoria è avvenuta all'interno del posto di polizia dell'università della contea di Lubbock, dove lo studente era stato condotto per un controllo da un agente. Il ragazzo era infatti sospettato di avere con sé delle sostanze stupefacenti. Dopo essere stato portato nei locali della polizia, ha estratto una pistola dalle tasche e ha fatto fuoco uccidendo la guardia con un colpo alla testa. Subito dopo è scappato a piedi.

Killer catturato

Lo studente è stato catturato dopo una breve caccia all'uomo. Si tratta di un 19enne che frequenta il primo anno dell'istituto. Il campus, che era stato immediatamente chiuso in via precauzionale a tutela della sicurezza dei suoi 37 mila iscritti, è stato riaperto e le lezioni riprenderanno normalmente dopo il temporaneo lockdown. La vittima, della quale non sono state per ora diffuse le generalità, è una delle 140 guardie private che fanno parte del servizio di sicurezza interno dell'università.

I precedenti

Si tratta dell'ennesima sparatoria avvenuta nel 2017 in Texas. Solo un mese fa c'erano stati 8 morti a Plano, nei dintorni di Dallas, quando un uomo aveva aperto il fuoco contro un gruppo di persone riunite in casa per vedere una partita della squadra di football dei Dallas Cowboys. Sono invece di pochi giorni fa i tragici avvenimenti di Las Vegas, con i 59 morti e i 527 feriti colpiti dal poi suicida Stephen Paddock durante un concerto di musica country. Una strage che ha riaperto il dibattito sulla possibilità di introdurre limitazioni alla vendita libera di armi negli Stati Uniti.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24