L’uragano Nate ha raggiunto gli Stati Uniti

Mondo

Con venti a 137 km orari, il ciclone adesso dovrebbe proseguire verso Mississippi, Alabama e Tennessee. Evacuazioni sono state ordinate lungo la costa centrale del Golfo del Messico. FOTO

L'uragano Nate ha toccato terra vicino la foce del fiume Mississippi, non lontano da New Orleans. Attualmente è un categoria 1, con venti a 137 km orari.  
Secondo il Centro nazionale uragani (Nhc) statunitense, Nate dovrebbe ora proseguire verso gli stati di Mississippi, Alabama e Tennessee.  
L'uragano si è leggermente indebolito e si sta muovendo in direzione nord alla velocità di 32 km orari. Evacuazioni sono state ordinate lungo la costa centrale del Golfo del Messico.

Allerta in Louisiana e Florida

I governatori di Louisiana e Florida hanno fatto appello ai residenti nei due stati a tenersi pronti per il passaggio dell'uragano, in particolare il governatore della Louisiana John Bel Edwards ha invitato i residenti nella parte sudorientale dello stato a mettersi al sicuro.
La guardia nazionale statale in Louisiana ha mobilitato 1.300 unità e sono pronti una serie di veicoli, tra cui barche e bus scolastici, per garantire il trasporto da Baton Rouge a New Orleans. Edwards ha anche comunicato di aver parlato con il presidente Donald Trump, il quale ha assicurato che il governo federale è pronto a rispondere in caso di emergenza. Anche la Florida - già colpita da Irma - è in allerta, con il governatore Rick Scott che ha rinnovato le raccomandazione ai circa 100mila residenti delle zone a rischio.

Nate è il quarto uragano che colpisce gli Stati Uniti in sei settimane

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24