Corea del Nord, appello a comunità internazionale: uniti contro Trump

Mondo
02_getty_kim_jong_un

Pyongyang ha inviato una lettera ai Parlamenti stranieri invitando a far fronte comune contro "le mosse spericolate degli Stati Uniti" per impedire il "disastro nucleare"

La Corea del Nord ha inviato una lettera a partiti e Parlamenti stranieri per invitare la comunità internazionale ad allearsi contro gli Stati Uniti e per metterla in guardia dal "disastro nucleare". Lo rende noto l’agenzia di stampa nordcoreana, Korean Central News Agency, senza però indicare quali siano i Paesi a cui sono state inviate le missive.

Pyongyang: "Prendere in considerazione la pace"

Nelle lettere, inviate dal Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori della Corea del Nord e dal Comitato Affari Esteri dell'Assemblea Suprema del Popolo, il regime di Kim Jong-un definisce "un insulto inaccettabile" le parole pronunciate dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, all'Assemblea Generale dell'Onu, in cui il presidente Usa aveva minacciato di "distruggere totalmente" la Corea del Nord. Per questo motivo, invita la comunità internazionale a prendere in considerazione "l'indipendenza, la giustizia e la pace" e a fare fronte comune per "impedire le mosse spericolate degli Stati Uniti che potrebbero far precipitare il mondo nel disastro nucleare".

Le ultime mosse di Usa e Nord Corea

Dopo il discorso pronunciato da Trump all’Onu, il ministro degli Esteri di Pyongyang, Ri Yong-ho, ha ventilato la possibilità di testare una bomba all'idrogeno nell'Oceano Pacifico. In risposta, gli Stati Uniti hanno inviato bombardieri B-1B vicino alla costa orientale della Corea del Nord. Durante il suo discorso alle Nazioni Unite, Ri Yong-ho ha definito il presidente americano uno “squilibrato” e “megalomane”. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24