Attentato di Barcellona, arrestato un sospetto legato agli attacchi

Mondo
03_messa_barcellona_getty

L'uomo ha 24 anni ed è stato fermato a Vinaroz. Avrebbe avuto un ruolo di supporto logistico per la preparazione dell'azione terroristica dello scorso agosto. In particolare, avrebbe reperito il materiale per costruire gli ordigni esplosivi

 

La Guardia Civil ha arrestato un presunto jihadista che sarebbe collegato agli attacchi di Barcellona dello scorso agosto, secondo quanto annunciato dal ministero dell’Interno spagnolo (la nota). L’arresto sarebbe avvenuto a Vinaroz, come riferisce il quotidiano La Vanguardia

Probabile supporto logistico ai terroristi

Il giovane, di 24 anni, avrebbe avuto un ruolo di supporto logistico, in particolare per reperire il materiale per costruire gli ordigni esplosivi. Nell'attacco sulla Rambla le vittime erano state 16, fra cui anche tre italiani, dopo che un furgone si era gettato sulla folla. Alla guida ci sarebbe stato Younes Abouyaaqoub che, dopo una fuga di alcuni giorni, era stato fermato e ucciso dalla polizia a una cinquantina di chilometri da Barcellona. Il giovane faceva parte di una cellula terroristica di 12 persone che progettava un attacco multiplo dove uno degli obiettivi sarebbe stato anche la Sagrada Familia, simbolo di Barcellona.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24