Duplice attentato in Iraq, almeno 50 morti. L'Isis rivendica

Mondo
1-al-baghdadi-getty

Altre 87 persone sarebbero rimaste ferite. Colpiti un posto di blocco e un ristorante

Almeno 50 persone sarebbero morte e 87 rimaste ferite in un duplice attacco condotto nell’area di Nassiriya, nel sud dell’Iraq. L'attentato è stato rivendicato dall’Isis attraverso la propria agenzia Amaq.

Colpiti un posto di blocco e un ristorante

Un’autobomba sarebbe esplosa a un posto di controllo sull’autostrada che collega la capitale Bagdad al sud del Paese, mentre un commando avrebbe aperto il fuoco in un ristorante vicino. Lo riferisce Jassem al-Khalidi, rappresentante dell'autorità sanitaria nella provincia. Nassiriya è la capitale della provincia irachena di Dhi-Qar, abitata in prevalenza da sciiti. Tra le vittime ci sarebbero almeno tre pellegrini iraniani. Il quotidiano online The Indipendent rileva che gli attacchi bomba in questa zona del paese, dove la maggior parte del petrolio è prodotto, sono rari. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24