Gb, 4 militari neonazi arrestati per terrorismo: preparavano attentati

Mondo
getty_militari_gb

I soldati, due 24enni, un 22enne e un 32enne, avrebbero dei legami con National Action, il gruppo di estrema destra bandito lo scorso dicembre che aveva esultato per l’omicidio della deputata laburista Jo Cox

Quattro militari dell'esercito britannico sono stati arrestati sulla base del Terrorism Act perché sospettati di far parte del gruppo neonazista National Action, recentemente vietato dalle autorità, e di essere coinvolti nella preparazione e nell'istigazione di atti terroristici.

Gli arrestati

La notizia è stata diffusa dal ministero della Difesa di Londra e secondo il The Guardian, che cita fonti della polizia, i soldati arrestati sarebbero un 22enne di Birmingham, un 32enne di Powys, un 24enne di Ipswich e un 24enne di Northampton. La polizia sta perquisendo le abitazioni dei militari, ora interrogati dagli agenti in una caserma nelle West Midlands.

Cos’è National Action

National Action è un gruppo suprematista di estrema destra, bandito nel dicembre scorso dal ministro dell’Interno Amber Rudd secondo cui per l’organizzazione “non c’è posto nella società britannica”. I membri, che avevano applaudito la morte di Jo Cox, la deputata laburista pro-Europa uccisa il 16 giugno 2016, di fronte alla decisione del ministro hanno manifestato al grido di “Hitler aveva ragione”. Sul loro sito lo slogan era: “Morte ai traditori, libertà per la Gran Bretagna”, unica frase pronunciata in tribunale dall’assassino di Jo Cox, Thomas Mair.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24