Putin: "Il leader nell'intelligenza artificiale dominerà il mondo"

Mondo
Putin_GettyImages-98186151

Il presidente russo, parlando agli studenti in occasione dell'apertura dell'anno scolastico, ha sottolineato l’importanza strategica dell'A.I., dichiarando che "sarebbe altamente sconsigliabile" la creazione di "una posizione monopolista" in questo settore

La Russia è pronta a "condividere" il suo know-how con altre nazioni per quanto riguarda lo sviluppo dell'intelligenza artificiale, perché esiste il rischio concreto che "chi diventerà leader in questa sfera sarà il sovrano del mondo". Lo ha dichiarato il presidente russo, Vladimir Putin, parlando agli studenti in occasione dell'apertura dell'anno scolastico.

Minacce difficili da prevedere

"L'intelligenza artificiale – ha aggiunto Putin – è il futuro non solo della Russia, ma di tutta l'umanità". Ma accanto alle "enormi opportunità", secondo il presidente russo, esistono anche "minacce che sono difficili da prevedere oggi". Durante il discorso, infatti, Putin ha immaginato che le future guerre saranno combattute da droni e "quando i droni di una delle parti verranno distrutti, il Paese sconfitto non avrà altra scelta se non arrendersi del tutto".

Lavorare per non essere gli ultimi della fila

Per evitare questi rischi, Vladimir Putin ha dichiarato che se la Russia dovesse diventare leader nel campo dell'intelligenza artificiale, "condividerà queste tecnologie con il resto del mondo così come facciamo oggi con il nucleare". Allo stesso tempo, però, il presidente russo ha invitato la platea a darsi da fare: "Se non vogliamo essere gli ultimi della fila - ha
concluso - dobbiamo iniziare a lavorarci fin da subito".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24