Corea del Nord, Trump: "Tutte le opzioni sono sul tavolo"

Mondo

Tensione dopo il nuovo lancio di un missile a testata nucleare da parte di Pyongyang che ha sorvolato il territorio giapponese. Il presidente Usa e Shinzo Abe: “Minaccia grave e crescente”. Riunione d'emergenza all'Onu

Cresce la tensione nel quadrante asiatico dopo il nuovo lancio di un missile a testata nucleare da parte della Corea del Nord che ha sorvolato il territorio giapponese prima di cadere nelle acque a est di Hokkaido. La Corea del Sud ha sganciato in risposta otto bombe MK-84 sulla costa orientale. Per il presidente Usa Donald Trump, quelle di Pyongyang sono "azioni che minacciano e destabilizzano aumentano solo l'isolamento del regime nord coreano". E per questo secondo Trump "tutte le opzioni sono sul tavolo”.

Trump-Abe: “Minaccia grave e crescente”

Lo stesso Trump e Shinzo Abe si sono detti d'accordo sul fatto che la Corea del Nord “pone una grave e crescente minaccia diretta agli Stati Uniti, alla Corea del Sud e al Giappone, ma anche agli altri paesi del mondo”. Ma la Corea del Nord ribadisce di avere “tutte le ragioni di rispondere con dure contromisure come esercizio del suo diritto all'autodifesa e gli Stati Uniti saranno pienamente responsabili delle conseguenze catastrofiche che questo comporterà”. 

Riunione d'emergenza all'Onu

Protestano l'Europa con Federica Mogherini, l'Italia con Alfano, la Francia con Macron. Mentre la Cina invita le parti all'“autocontrollo” e mette in guardia che l'inasprimento del pressing su Pyongyang “non risolverà fondamentalmente il problema”. Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si riunisce oggi d'urgenza su richiesta di Usa, Corea del Sud e Giappone. Parole di condanna sono nel frattempo arrivate dal segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres: quello della Corea è "un atto in violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza". In una nota del suo portavoce, Guterres sottolinea che il lancio "pregiudica la sicurezza e la stabilità della regione, ma anche gli sforzi per tentare di riprendere il dialogo". Il segretario generale invita quindi il governo nordcoreano a "rispettare pienamente i suoi obblighi internazionali e ad adoperarsi per riaprire i canali di comunicazione".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24