Attacco Finlandia, ferita un'italiana. "Terrorista mirava alle donne"

Mondo

La Farnesina conferma: a Turku ferita una nostra connazionale, ricercatrice di 30 anni che vive nella città del sud-ovest del Paese. Nell'attentato sono morte due persone. FOTO - FOTO 2

C'è anche una donna italiana tra i feriti dell'accoltellamento avvenuto ieri nel centro di Turku, città nel sud-ovest della Finlandia, mentre i riflettori internazionali erano ancora puntati sugli attentati di Barcellona e Cambrils. La polizia finlandese ritiene che l'attacco a Turku sia stato un atto di terrorismo e ha fatto sapere  che l'aggressore "mirava a colpire le donne". Due di loro sono morte, 8 sono state ferite, e il sospetto assalitore è stato fermato dalla polizia con colpi alla gamba. Arrestati presunti complici.

Turku, ferita un'italiana

Il ferimento di una persona di nazionalità italiana è stata inizialmente riportata dall'edizione online della Bbc, ma la Farnesina ora conferma e precisa: tra i feriti dell'attacco a Turku c'è una ricercatrice di 30 anni che vive nella città finlandese. La donna è stata colpita a una spalla ed è ricoverata in ospedale, seguita dal personale diplomatico italiano. La Bbc scrive anche che tra gli 8 feriti ci sono due svedesi, mentre le due vittime sono finlandesi.

Atto di terrorismo

Inizialmente cauta, oggi la polizia finlandese ha definito l'attacco a Turku un atto di terrorismo. "Avevamo aperto un'indagine per omicidio, ma durante la notte le ulteriori informazioni ricevute sul caso indicano che si tratta di un atto di terrorismo", spiega in un comunicato. Il sospetto assalitore, rimasto ferito alla gamba dai colpi sparati dalla polizia, è un ragazzo marocchino di 18 anni. Secondo quanto trapelato sembra che il giovane, arrivato nel paese lo scorso anno e che viveva in un centro accoglienza, si era vista respinta la richiesta di asilo.

Arrestati presunti complici

Nella notte la polizia finlandese ha arrestato a Turku cinque persone sospettate di essere collegate all'aggressore. Lo riferiscono i media locali. L'attacco è avvenuto ieri pomeriggio nella zona centrale di Puutori e della piazza del mercato. Secondo testimoni l'accoltellatore agiva "alla cieca". Un pomeriggio di terrore nella città portuale finlandese a due ore d'auto da Helsinki. Anche nella capitale, e nelle stazioni ferroviarie del Paese, le autorità finlandesi ieri hanno alzato le misure di sicurezza. 

Mondo: I più letti