Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Indignati in marcia per la Robin Hood tax

1' di lettura

Mobilitazione internazionale per chiedere l’istituzione di una tassa su tutte le transazioni finanziarie e gli scambi di valuta. E i presidi permanenti di New York, Francoforte e Londra vanno avanti, nonostante il freddo. VIDEO

Leggi anche:
Indignati, la maschera di V per Vendetta fa ricca la Warner
Indignados, dalla Spagna agli Usa la voce della protesta
Ordinati e rigorosi. Le storie degli Indignati di Londra

Non si ferma la protesta degli indignados, che con una mobilitazione internazionale chiedono l’istituzione di una "Robin Hood tax" su tutte le transazioni finanziarie e gli scambi di valuta. Si tratta della prima vera proposta specifica avanzata dal movimento e nemmeno le temperature rigide e la neve arrivata in anticipo fermano la protesta. Va avanti il presidio newyorchese di Occupy Wall Street a Zuccotti Park, continuano le proteste anche a Londra, con l'accampamento di fronte alla cattedrale di Saint Paul e a Francoforte davanti alla sede Bce.

Leggi tutto
Prossimo articolo