Coronavirus, in Lombardia 72.889 positivi. Cala crescita dei decessi

Lombardia

Le vittime salgono a 13.325, 56 nelle ultime 24 ore: si tratta dell'aumento più basso dal 7 marzo. Continua a calare la pressione sulle terapie intensive e sulle strutture ospedaliere, ma torna a crescere il contagio, soprattutto a Milano

Tornano a crescere i contagi da coronavirus in Lombardia. Sono 72.889 i casi accertati, con 920 nuovi positivi nelle ultime 24 ore (ieri l’aumento era stato di 713). Sono i dati resi noti dalla Regione, nei quali si osserva anche un importante calo dei decessi: 56 nell’ultimo giorno (ieri 163), per un totale di 13.325 morti dall’inizio dell’emergenza. Si tratta dell’aumento più basso dal 7 marzo: in quel giorno il totale dei decessi in regione era 154, con un aumento di 19 rispetto al 6 marzo. Dal giorno successivo si è superata la quota di 100 nuovi morti (113) e solo oggi si è scesi sotto quella soglia.
Continua a diminuire il numero dei posti letto occupati nei reparti degli ospedali: in terapia intensiva sono 706, con un calo di 18 (ieri -34), mentre negli altri reparti ci sono 8.481 pazienti, con un calo di 8 (ieri -302). (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - MAPPE E GRAFICI

Nuovo aumento del contagio a Milano

Dopo il calo registrato ieri, tornano a crescere i contagi nella città metropolitana di Milano. Sono 18.371 i casi totali, 463 nelle ultime 24 ore - circa la metà del totale regionale -, di cui 241 in città. Ieri l’aumento era stato di 219 unità, di cui 80 a Milano città. A Bergamo e Brescia i nuovi positivi sono rispettivamente 66 e 24, per un totale di 11.113 e 12.564 casi. Nella provincia di Lodi, sede del primo focolaio, i nuovi contagi sono 23.  

Milano: I più letti