Coronavirus Lombardia, Gallera: “Aumento costante ma non esponenziale dei contagi”

Lombardia

L'assessore regionale ha annunciato che oggi la Croce Rossa consegnerà 30 respiratori. Berlusconi, Caprotti e Moncler donano rispettivamente 10 milioni di euro. A Bergamo, dove sono finiti i posti in terapia intensiva in ospedale, è morto un medico di famiglia

L'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, ha fatto sapere che il numero di contagi in Lombardia continua a crescere in maniera costante, ma non esponenziale, e che bisognerà attendere i prossimi giorni per sapere se ci sarà un effettivo rallentamento della diffusione del virus. Gallera ha anche annunciato l'arrivo di 30 respiratori che consentiranno di attivare altrettanti letti di terapia intensiva e il governatore lombardo Attilio Fontana si è detto ottimista per la realizzazione dell'ospedale in Fiera a Milano (FOTO). Silvio Berlusconi ha deciso di donare 10 milioni di euro a Regione Lombardia per far fronte all'emergenza sanitaria. La stessa somma è stata messa a disposizione da Giuseppe Caprotti (il cui fondo servirà per sostenere iniziative terapeutiche in Lombardia contro il Coronavirus e per un piano a favore delle categorie più deboli) e da Moncler (il cui denaro sarà utile per avviare il progetto di Regione Lombardia di realizzare in tempi brevissimi un ospedale con oltre 400 posti letto di terapia intensiva nell'ex Fiera di Milano). (LIVE)

19.26 - Fontana: "Arrivate donazioni per oltre 40 milioni"

"Sono arrivate donazioni per oltre 40 milioni di euro in pochi giorni per la lotta al coronavirus e la salute dei lombardi". Lo ha reso noto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana su Facebook, dicendosi "profondamente orgoglioso dei lombardi che ancora una volta hanno dimostrato il loro 'grand coeur', donando ognuno ciò che può, dai 5 euro ai 10 milioni". "Ognuno - ha sottolineato Fontana nel post - ha dato il proprio contributo per sostenere il lavoro che Regione Lombardia sta mettendo in campo, sia per riorganizzare e ampliare le Unità di Terapia Intensiva, consentendo a medici, infermieri, operatori sociosanitari e volontari di far fronte all'emergenza, sia per la realizzazione del nuovo ospedale nei padiglioni di Fiera Milano. Ciascun euro, ogni donazione piccola e grande, sarà rendicontata e destinata alla nostra sanità, ai nostri cittadini".  

18.08 - Morto un medico di famiglia a Bergamo

A Bergamo è morto il primo medico di famiglia contagiato da Covid-19. La vittima è Mario Giovita, 65 anni, ricoverato all'ospedale Papa Giovanni XXIII nei giorni scorsi. Le sue condizioni di salute, stando a quanto si è appreso, sono peggiorate rapidamente. A Bergamo i medici di famiglia contagiati sono 100, dicono dalla Federazione medici di medicina generale (Fimmg), di cui alcuni in gravi condizioni, mentre in Lombardia, compreso il 65enne, sono quattro i medici di famiglia deceduti e positivi al coronavirus. Dura la reazione del segretario generale della Fimmg, Silvestro Scotti: "Un'altra vita che si sarebbe potuta salvare se solo ci avessero dotato dei dispositivi di protezione individuale". Secondo Scotti i medici di medicina generale sono stati "abbandonati al loro destino". 

17:27 - Finiti letti in terapia intensiva all’ospedale di Bergamo

Sono tutti occupati gli 80 letti di terapia intensiva riservati ai pazienti ricoverati in gravi condizioni per il coronavirus all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, la zona più colpita dall'epidemia. La drammatica situazione, confermata da fonti ospedaliere, è stata registrata in queste ore. Per i malati che avranno bisogno di ventilazione e ossigeno, si farà ricorso alla rete delle terapie intensive italiane.

15:30 – Moncler dona 10 milioni per ospedale a ex Fiera Milano

Moncler comunica la volontà di mettere a disposizione 10 milioni di euro per potere avviare il progetto, promosso da Regione Lombardia, che prevede la realizzazione in tempi brevissimi di un ospedale con oltre 400 posti di terapia intensiva all'interno della ex Fiera di Milano. Remo Ruffini, presidente e ad della società, afferma: "Milano è una città che ha regalato a tutti noi un presente straordinario. Non possiamo e non vogliamo abbandonarla. E' un dovere di tutti restituire alla città ciò che fino ad ora ci ha dato. Ho manifestato all'assessore Giulio Gallera la volontà di supportare questo grande progetto sin dal momento in cui è stato ipotizzato e ora che ci sono ragionevoli certezze sulla fattibilità, siamo pronti a sostenerlo. Sono certo che il team della Regione Lombardia, supportato anche dall'esperienza di Guido Bertolaso, possa fare diventare al più presto questa grande iniziativa realtà".

14:15 – Bergamo spegne il Wi-Fi comunale

"Nuova necessaria chiusura: oggi tocca al Wi-Fi comunale, gratuito e disponibile in tutti i quartieri della città, nelle piazze e nei giardini. Abbiamo dovuto spegnerlo perché si formavano capannelli di persone in prossimità degli hot spot che ripetono il segnale", ha annunciato il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, sui social, aggiungendo a lettere maiuscole: "come diavolo dobbiamo spiegarlo che bisogna stare a casa ed evitare tutti i contatti sociali non essenziali??!!". Il servizio - spiega il primo cittadino di Bergamo - resta attivo in tutti gli spazi interni, a partire dagli uffici del Comune, e dalle scuole, in questo caso per sostenere le iniziative di insegnamento a distanza.

13:45 – Morti due lavoratori di Poste Italiane

Due lavoratori di Poste Italiane, risultati positivi al coronavirus, sono morti in provincia di Bergamo. Lo rende noto Marisa Adobati, componente della segreteria della Slc-Cgil di Bergamo, ricordando che entrambi avevano "lavorato fino a pochi giorni fa, uno in un centro di recapito e l'altro in un ufficio postale di due comuni della provincia di Bergamo”. La donna ha poi aggiunto: “Ora basta, è tempo di chiudere gli uffici postali".

13:30 – Fontana: “Accelerato per l'ospedale in Fiera a Milano”

"C'è stata una notevole accelerazione per la realizzazione dell'ospedale in Fiera Milano. Sono ottimista, aspettiamo le ultime risposte sui respiratori", ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana. "Oggi abbiamo avuto una riunione operativa con il team di Bertolaso con i nostri tecnici e gli assessori sulla realizzazione dell'ospedale in Fiera Milano - ha riferito Fontana - Sono stati costituiti gruppi specifici per le varie esigenze, dal reperimento dei macchinari, dei medici, alla definizione del progetto" ha poi aggiunto il governatore.

12:58 - Giuseppe Sala: "Milano resiste, ognuno faccia la sua parte"

"Il fronte Milano resiste ed è importante che qui si resista alla diffusione del virus". Lo ha sottolineato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in un video postato sulle sue pagine social. Poi: "Questo è importante per due motivi: il primo per il nostro bene e la nostra salute, ma ce n'è un secondo, che resistendo diamo tempo al servizio sanitario e agli ospedali al fine di incrementare l'offerta di posti letto e in particolare di terapia intensiva. Per cui ognuno continui a fare la sua parte. Chi deve stare a casa stia in casa, chi deve lavorare per gli altri continui a farlo". 

12:10 - Farmacie vendevano disinfettante non autorizzato

Vendevano disinfettanti galenici per le mani che non avevano alcuna autorizzazione del ministero della Sanità e che venivano venduti anche in nero: per questo i titolari di due farmacie brianzole sono stati denunciati. I flaconi di disinfettante stati sequestrati da parte della guardia di finanza di Seregno.

11:47 - Unione Artigiani dona 10mila euro per l'emergenza Covid-19

"Vogliamo che sia solo la solidarietà a essere virale nella nostra Lombardia", ha detto il segretario generale dell'Unione Artigiani di Milano e Monza-Brianza, Marco Accornero, annunciando l'iniziativa dell'associazione di categoria di devolvere la somma di 10.000 euro per la realizzazione del presidio ospedaliero di emergenza Covid-19 nei padiglioni di Fiera Milano City. "È il momento di contribuire tutti alle iniziative promosse dalla Presidenza di Regione Lombardia nella dura battaglia contro il Coronavirus - spiega Accornero - Il nostro gesto vuole essere anche uno stimolo rivolto al grande cuore degli artigiani, che ci auguriamo possa essere seguito da altrettanti versamenti"

11:05 - Caprotti dona 10 milioni a Regione e Comune

Giuseppe Caprotti annuncia la costituzione di un fondo di 10 milioni a sostegno di iniziative terapeutiche in Lombardia contro il Coronavirus e per un piano a favore delle categorie più deboli colpite dagli effetti dell'epidemia. 

10:55 - Berlusconi dona 10 milioni a Regione Lombardia

Silvio Berlusconi ha deciso donare a Regione Lombardia la somma di 10 milioni di euro, da utilizzare per la realizzazione di un reparto di terapia intensiva alla Fiera di Milano. 

8:58 - Gallera: “Aumento costante”

"I dati giornalieri lasciano un po' il tempo che trovano però il dato è costante è questo è l'elemento più importante", ha spiegato questa mattina l'assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera. "Tutti gli schemi matematici lo davano in ascesa esponenziale - ha detto Gallera - invece il dato finora è costante. Aspettiamo nei prossimi giorni, entro domenica, per verificare se c'è un rallentamento". Sul fronte degli ospedali, ha poi aggiunto l'assessore "la situazione è ancora estremamente calda. I dati ci dicono una cosa: chi vive nei pronto soccorso racconta ancora di grandi afflussi molto critici".

8:40 - In arrivo 30 respiratori

"La Croce Rossa ci consegnerà 30 respiratori, quindi ci saranno altri 30 letti di terapia intensiva operativi", ha annunciato l'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, ier sera durante la trasmissione 'Linea d'Ombra' su Telenova.

8:30 - Raddoppiano i casi in Valtellina

In un solo fine settimana i contagiati in Valtellina sono raddoppiati, mentre i decessi sono saliti a dieci, questi i dati resi noti ieri, nel corso di una conferenza stampa congiunta con il sindaco di Sondrio, Marco Scaramellini, e il presidente della Provincia, Elio Moretti, l'assessore regionale alla Montagna, Massimo Sertori. "Sabato i positivi a Covid-19 erano 60 e oggi sono 104 - ha affermato Sertori - A fare aumenare cosi fortemente il dato ritengo sia stato l'effetto dello scorso 'weekend pazzo' caratterizzato da troppi comportamenti irresponsabili".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24