Coronavirus, in Lombardia funzioni religiose sospese e oratori chiusi

Lombardia

L’Arcivescovo della Diocesi di Milano, monsignor Mario Delpini, ha reso noto che la sospensione riguarda tutte le celebrazioni "con concorso di popolo" e resterà in vigore fino a data da destinarsi 

Le Diocesi della Lombardia hanno recepito l’ordinanza emanata dalla Regione e hanno disposto la sospensione di tutte le funzioni religiose su tutto il territorio e la chiusura di tutti gli oratori. Tramite una nota, l’Arcivescovo della Diocesi di Milano, monsignor Mario Delpini, ha comunicato che “in ragione dell'ordinanza emanata dal Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, di concerto con il Ministro della Salute, Roberto Speranza” a partire dall’orario vespertino di domenica 23 febbraio 2020, tutte le "Celebrazioni Eucaristiche con concorso di popolo saranno sospese fino a data da definire a seguito dell'evolversi della situazione. Nella giornata di domani, lunedì 24 febbraio, verranno fornite ulteriori indicazioni in merito alle celebrazioni rituali”, conclude la nota. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

Milano: I più letti