Picchia e sequestra la sua ex in un albergo, 46enne arrestato nel Bresciano

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

L'uomo voleva costringere la sua ex compagna a firmare un impegno matrimoniale e a ogni suo rifiuto la prendeva a calci e pugni. Ad allertare la polizia è stato il personale della struttura 

A Montichiari, in provincia di Brescia, un uomo di 46 anni, originario di Mantova, ha sequestrato per tre giorni la sua ex in una camera d’albergo e ha provato in ogni modo a farle firmare un impegno matrimoniale, prendendola a calci e pugni a ogni suo rifiuto. L’uomo è stato arrestato dalla polizia locale, intervenuta durante l’ennesima aggressione dopo essere stata allertata dal personale della struttura.
All’arrivo degli agenti, la donna, una 36enne marocchina, presentava dei lividi sul corpo e sul volto e ha mostrato agli uomini delle forze dell'ordine il documento che l’uomo voleva farle sottoscrivere.

Arresto convalidato

Dopo tre giorni in carcere, l'arresto dell'uomo è stato convalidato e il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento alla ex compagna e il divieto di ingresso nel Comune di Montichiari. Nell'ambito dell'inchiesta del pm Katy Bressanelli, il 46enne è accusato di induzione al matrimonio, sequestro di persona e lesioni.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24