Milano, "nuova tecnica" per furti in auto: arrestata una donna

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

"La tecnica che abbiamo usato si può trovare su internet", la difesa della 24enne che assieme a due complici, poi fuggiti, stava commettendo un furto a due passi dal Tribunale

Una donna colombiana è stata arrestata a Milano con l'accusa di rapina. Venerdì 16 agosto con due complici, riusciti a fuggire, la donna stava commettendo un furto in un auto proprio a due passi dal Tribunale. "La tecnica che abbiamo usato si può trovare su internet", ha spiegato la 24enne, irregolare. Si trattava di nascondersi tra le auto in sosta in un parcheggio, attendere che da una macchina appena arrivata scendessero guidatore e passeggeri e, poco prima che il proprietario azionasse il telecomando di chiusura delle portiere, aprirne una per poter poi rovistare dentro la vettura.

Il racconto della donna 

"Tentare di aprire una delle porte posteriori appena dopo che una persona avendo parcheggiato è scesa e sta per chiudere con il telecomando. In questo modo quella porta rimane aperta ed è possibile prendere le cose da dentro la macchina quando la persona si allontana", il racconto della 24enne. Il colpo non era andato a buon fine perché in quel momento sono intervenuti gli agenti che si erano già accorti della presenza dei tre nel parcheggio. Durante l'arresto, la donna ha strattonato un poliziotto cercando anche di colpirlo con un pugno.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24