Cremona, picchia la madre novantenne e si autodenuncia ai carabinieri

Lombardia
Immagine di archivio (Getty Images)

L’uomo, un 61enne senza precedenti, ha compiuto il gesto in seguito a una lite con la donna, malata terminale e non autosufficiente

Un operaio di 61 anni si è presentato alla caserma dei carabinieri di Cremona e ha confessato di aver picchiato dopo una lite la madre novantenne. La donna è malata terminale e bisognosa di continua assistenza.
In seguito all’autodenuncia, gli agenti si sono recati a casa dell’uomo e hanno trovato la madre con evidenti segni di percosse. Portata dal 118 in ospedale, dopo le sue dimissioni sarà ospitata in una comunità scelta in accordo con i servizi sociali. Il figlio, incensurato, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24