Milano, incinta si costituisce pensando di evitare il carcere: arrestata

Lombardia
Immagine d'archivio (Agenzia Fotogramma)

La donna, al secondo mese di gravidanza, era ricercata per scontare una pena per reati contro il patrimonio di 7 anni, 10 mesi e 10 giorni 

Si è presentata in questura a Milano dicendo di essere una ricercata, convinta però che avrebbe evitato il carcere poiché è al secondo mese di gravidanza. Ma la donna, 26 anni, è stata comunque arrestata e portata nel carcere di San Vittore. La sospensione della condanna è applicata dal Tribunale di Milano per specifiche situazioni, ma nel suo caso il provvedimento era stato emesso dal Tribunale di Cuneo e gli agenti, dopo aver accompagnato la futura madre in ospedale per la visita ginecologica di routine, l’hanno portata a San Vittore. La donna, italiana con origini slave, era ricercata per scontare una pena per reati contro il patrimonio di 7 anni, 10 mesi e 10 giorni. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.