Torta tenerina, la ricetta originale spiegata passo per passo

Ricette
@Unsplash
PED Sky

Dolce tipico della città di Ferrara, il dolce piace a grandi e piccoli ed è perfetto per ogni occasione. Dalla consistenza fondente e il sapore goloso, si prepara con pochi ingredienti e senza lievito. Scopriamo insieme la ricetta originale

ascolta articolo

Conosciuta anche come torta ferrarese, in quanto dolce tipico della città emiliana, la torta tenerina è una ricetta d’effetto. Grazie alla sua golosità, si è imposta nella tradizione culinaria italiana, superando i confini regionali e conquistando ad ogni assaggio grandi e piccoli. Nel dialetto della città di Ferrara è chiamata “Torta Taclenta”, che significa appiccicosa. Questo perché due sono le caratteristiche che non devono mai mancare nella torta tenerina: la crosta esterna fragrante e la consistenza fondente, che si scioglie in bocca. E se si segue la ricetta originale, non si può sbagliare!

approfondimento

Salame di cioccolato, due varianti gustose della ricetta originale

Senza lievito e con poca farina, il dolce è basso e umido all’interno, composto principalmente da cioccolato fondente, burro e zucchero. I pochi ingredienti e i passaggi semplici della ricetta sono forse uno dei segreti del suo successo: la preparazione è alla portata di tutti e la delizia è assicurata. Perfetta per una merenda invernale o per un raffinato dessert durante una cena romantica, la torta tenerina mette d’accordo tutti.

Ingredienti per la torta tenerina

  • 210 g cioccolato fondente
  • 110 g burro
  • 160 g zucchero
  • 40 g farina
  • 4 uova

Il procedimento per la torta tenerina

approfondimento

Torta caprese, la ricetta originale spiegata passo per passo

La ricetta per la torta tenerina prevede pochi ingredienti e semplici passaggi. Per prima cosa, occorre tritare il cioccolato fondente in pezzi più o meno piccoli. Porre quindi un pentolino sul fornello a bagnomaria e versare al suo interno il cioccolato tritato. Scioglierlo a bagnomaria mescolando con attenzione e regolando il fuoco del fornello in modo che non faccia bollire eccessivamente l’acqua del bagnomaria e non la porti a entrare in contatto con il cioccolato. Sciolto il cioccolato, unire ad esso il burro a pezzetti continuando a mescolare ed evitando di scaldare eccessivamente il composto. Una volta sciolto anche il burro, togliere il pentolino dal fuoco e lasciar intiepidire. Prendere le uova, separare albumi e tuorli e montare i primi a neve ferma insieme a 80 g di zucchero. Unire ai tuorli i restanti 80 g di zucchero e montare con le fruste fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Una volta montati i tuorli con lo zucchero, prendere il cioccolato sciolto insieme al burro e unirlo mescolando rapidamente con una frusta elettrica o a mano, così da rendere omogeneo l’impasto. Incorporare quindi gli albumi montati a neve, utilizzando una spatola con un gesto delicato ma continuo dal basso verso l’alto, così da non smontare gli ingredienti. Una volta ottenuto un impasto uniforme, unire la farina setacciata per evitare la formazione di grumi, continuando a utilizzare la spatola per mescolare. Versare quindi il composto in una teglia apribile dal diametro di 22 cm, dopo averla imburrata e infarinata. Se non fosse disponibile una teglia apribile, utilizzare della carta forno per aiutare a sfornare la torta una volta pronta. Cuocere la torta in forno caldo a 180° per 20 minuti: il forno non dovrebbe essere ventilato, perché rischierebbe di cuocere troppo l’esterno della torta e poco l’interno. Lasciar quindi intiepidire e servire la torta tenerina, ricoperta di zucchero a velo o accompagnata da golosa crema al mascarpone.

Lifestyle: I più letti