Bietole, 3 ricette facili e veloci da provare

Ricette
©Getty
Boston, MA - May 26: Baby leaf Swiss chard are seen at We Grow Microgreens in Bostons Hyde Park on May 26, 2021. (Photo by Jessica Rinaldi/The Boston Globe via Getty Images)

Povere di calorie ma ricche di proprietà benefiche sull’organismo, le bietole sono l’ortaggio perfetto per piatti di gusto, molto facili e veloci da preparare. Con una stagionalità che copre soprattutto l’inverno (ma reperibili tutto l’anno), ecco 3 sfiziose ricette tra antipasti e contorni, dove le bietole sono assolute protagoniste

Le bietole (dette anche biete) sono un ortaggio varietà della barbabietola, dalle ricche proprietà benefiche e salutari. Depurative, disintossicanti e antiossidanti, con appena 17 calorie racchiuse in una porzione di 100 grammi, hanno alte proprietà remineralizzanti, utili soprattutto nella dieta di sportivi e di chi ama mantenersi attivo, per il corretto reintegro di sali minerali (rame, potassio, magnesio, calcio, ferro). Migliorano inoltre la mobilità intestinale e favoriscono la digestione. In cucina sono semplici da preparare e grazie al loro prestarsi a cotture differenti sono molto versatili per la preparazione di gustosi piatti. Ecco 3 ricette facili e veloci da provare, in cui le bietole sono le vere protagoniste.

Bietole gratinate

approfondimento

Barbabietola rossa, le migliori ricette da provare

Alla ricerca di un croccante antipasto di verdure? Prova subito le bietole gratinate al forno. Una ricetta molto semplice e che si prepara in pochissimi minuti sprigionando però una miriade di sapori. La cottura al forno garantisce infatti alle bietole di non perdere il gusto delicato e leggermente erbaceo che le contraddistingue, così come le ricche proprietà benefiche racchiuse in questo ortaggio. Come si preparano: dopo avere lavato le foglie di bieta una ad una per eliminare residui di terra e impurità (specie se raccolte direttamente dal terreno), tagliare in pezzetti di media grandezza. Successivamente bollire la verdura, lessando prima i gambi poi le foglie. In contemporanea, ungere una pirofila con dell’olio EVO e renderne la base antiaderente cospargendola con del pangrattato. Ora scolare le biete, asciugarle con l’aiuto di un panno, poi distribuirle sulla pirofila in modo uniforme. Condire le bietole in superficie con olio, pepe nero macinato e parmigiano grattugiato q.b. Infornare avendo l’accortezza di attivare la funzione grill per gli ultimi minuti di cottura così da ottenere l’effetto croccante e gratinato.

Tortino di bietole e pane raffermo

approfondimento

Le migliori ricette con le carote, 4 idee dolci e salate

Il tortino di bietole e pane raffermo è un’idea davvero originale che mette d’accordo adulti e piccini e può essere preparata con pochissimi ingredienti. Ricetta che si presta molto a deliziosi spuntini anche per chi segue una dieta vegetariana o vegana, il tortino di bietole e pane raffermo è una di quelle tipiche ricette salva-frigo, che non rinuncia però al gusto. Come preparare i tortini: dopo aver pulito attentamente la verdura, specie se colta direttamente dal terreno, cuocere in acqua bollente, mantenendo le foglie leggermente al dente, poi scolarle e asciugarle bene. Nel frattempo lavorare il pane raffermo mettendolo in una ciotola piena d’acqua. Quando il pane assorbirà tutti i liquidi raddoppiando il suo volume, strizzarlo e ridurlo in piccoli pezzi in una ciotola abbastanza capiente. Prendere ora le bietole, ridurle a tocchetti e aggiungerle al pane raffermo, unendo anche del formaggio e dell’olio di oliva. Amalgamare il tutto e, dopo aver unto e cosparso dei pirottini con del pangrattato, riempirli del composto appena ottenuto. Poi infornare e servire ancora caldi.

Polpette di bietole e patate

Se sei alla ricerca di una saporita idea per far apprezzare il gusto delle verdure anche ai più piccoli di casa, le polpette di bietole e patate sono la ricetta che potrebbe fare al caso tuo. Ideali anche per la pausa pranzo, come antipasto o contorno, sono appetitose e nutrienti. Ecco come prepararle in pochi semplici passaggi: iniziare la ricetta pulendo le patate e lessandole in acqua bollente. Una volta pronte, schiacciarle (insieme alla buccia) con l’aiuto di uno schiacciapatate fino a ridurle quasi in purea in un recipiente abbastanza capiente. Fare ammorbidire anche la bietola, lavandola e cuocendola in una pentola con coperchio, poi asciugare l’acqua in eccesso e frullarla con l’aiuto di un mixer. Nella ciotola dove già abbiamo posizionato le nostre patate, amalgamare bene uovo, sale, parmigiano e pangrattato, poi impastare fino ad ottenere il classico composto per delle polpette. Ora dare forma alle palline che andranno poi fritte in olio caldo, meglio se di semi. Prima di servire ancora calde, sgocciolare la frittura in eccesso con l’aiuto di carta assorbente.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24