Pasta frolla per biscotti e crostate, la ricetta facile e veloce

Ricette
@Pixabay
pasta frolla cover

Vediamo come si prepara la pasta frolla, preparazione di base tra le più utilizzate nella pasticceria. Bastano pochi ingredienti: farina, burro, zucchero a velo, un uovo e vaniglia

La pasta frolla è la ricetta base per crostate e biscotti. Si tratta di una preparazione di base tra le più utilizzate nella pasticceria italiana e mondiale, molto semplice e con pochi ingredienti. Farina, uova, zucchero e burro. Si possono aggiungere anche vaniglia, scorza di limone o di arancia per rendere la frolla aromatizzata e dal gusto particolare. Abbiamo chiesto una ricetta facile e veloce a Miriam Bonizzi, food blogger e coautrice del libro “Mug cake”. Miriam ha ideato la pasta frolla denominata “Frollizzi”, ideale per biscotti da decorare o decorati. Ecco la ricetta.

Pasta frolla, ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • Un uovo medio
  • Una bacca di vaniglia 

Pasta frolla, preparazione

approfondimento

Crepes dolci ripiene, 5 ricette da provare

Unite insieme tutti gli ingredienti, facendo attenzione a due semplici regole: burro freddo da frigorifero e uova a temperatura ambiente. Una volta assemblati tutti gli ingredienti avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un paio di ore, trascorso il tempo necessario la vostra pasta frolla sarà pronta per essere stesa per ricavarne biscotti o crostate. Per la cottura: forno ventilato 160° per 15 minuti per i biscotti, 25 max 30 minuti per una crostata - forno statico 180° per 15 minuti per i biscotti o 25 max 30 minuti per una crostata. Per la variante al cacao basterà aggiungere 25 g di cacao amaro in polvere agli altri ingredienti.

Pasta frolla, consigli

approfondimento

Torta con crema pasticcera, la ricetta facile e veloce da preparare

Una volta composti biscotti e crostata, prima di mettere il preparato nel forno fare un passaggio in frigorifero, anche dieci minuti. Questo fa sì che il burro, che magari ha perso consistenza durante la lavorazione, riprenda la sua robustezza. Dopodiché infornare. Altro suggerimento: i ritagli avanzati della pasta frolla non vanno mai reimpastati ma vanno riassemblati, cioè presi, uniti e schiacciati. Mai lavorare troppo la frolla, si rischia di maltrattarla. Si può impastare con la planetaria oppure a mano, basta che si assemblino correttamente gli ingredienti. Tagliare il burro a pezzettini, così è più facile da lavorare. In pasticceria per fare la frolla si usa la punta a K o foglia: si può usare in alternativa il gancio per lavorare meno la frolla.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24