Pasta con i broccoli, la migliore ricetta per un primo piatto leggero e veloce

Ricette
@Pixabay
orecchiette con i broccoli

Il superfood Made in Italy dalle proprietà antiossidanti fu tramandato dagli Etruschi agli antichi Romani fino a diventare un must del Sud Italia

Era il cibo più amato dagli Etruschi che oltre al sapore ne apprezzarono le straordinarie proprietà nutritive: parliamo del broccolo, considerato un concentrato di sali minerali, dallo zinco al ferro, alle vitamine del gruppo B e K. Efficace antiossidante, l’ortaggio verde a forma di alberello protegge occhi e ossa.

Quando si è diffuso in Italia questo prezioso alimento?

approfondimento

Max cucina l’Italia – Cacio e pepe

Dagli scambi commerciali nel Mediterraneo, l’ortaggio che fa parte della famiglia del cavolo, arrivò ai Fenici, agli antichi Greci per poi diffondersi in Sicilia, Sardegna e Corsica. Si racconta che anche gli antichi Romani ne andassero ghiotti. Per vederlo sulle tavole bisogna risalire al 79 d.C, quando Plinio il Vecchio ne tramandò ricette e metodi di coltivazione. Pare, ad esempio, che i Romani usassero bollire i broccoli con olio, vino e cipolla o che amassero mangiarli crudi, come una sorta di aperitivo prima dei banchetti, per preparare l’organismo a tollerare meglio l’alcol.

Ma è nel Sud Italia, e in particolare in Puglia, che il broccolo è stato valorizzato all’interno della cultura culinaria. Il riferimento è alle orecchiette con i broccoli o le cime di rapa, una delle ricette Made in Italy esportate in tutto il mondo. Ricette che variano di zona in zona. A Bari, per esempio, la pasta dalla forma concava e la superficie ruvida viene condita con cime di rapa, broccoli o ragù rosso, mentre nel Salento si usa accompagnarla con sugo di pomodoro e ricotta di pecora.

Ricetta e preparazione delle orecchiette con i broccoli pugliesi per 4 persone

  • Orecchiette 320 g
  • Broccoli 500 g
  • 1 spicchio aglio
  • 1 peperoncino
  • Olio di oliva q.b.
  • Sale fino q.b.

approfondimento

Gnocchi alla sorrentina, la ricetta classica del piatto tipico campano

Per iniziare lavate e pulite i broccoli. Poi lessateli in acqua salata e, una volta cotti, metteteli da parte. Conservate l’acqua di cottura dei broccoli dove cuocerete le orecchiette. Procedete tagliando i broccoli in pezzi più piccoli e in una padella versate olio Evo facendo soffriggere uno spicchio d’aglio, che avrete precedentemente schiacciato, e un peperoncino. Quindi aggiungete i broccoli, il sale, un po’ della loro acqua di cottura, mescolate e poi coprite con il coperchio per pochi minuti. A questo punto cuocete le orecchiette nell’acqua dei broccoli e, quando sono al dente, aggiungetele al condimento nella padella. Se necessario mantecate aggiungendo acqua di cottura. La ricetta tradizionale pugliese non lo prevede, ma se vi piace completate il piatto con una spolverata di parmigiano o pecorino romano.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.