Gazpacho, la ricetta originale della zuppa fredda tipica Andalusa

Ricette
@Pixabay
gazpacho

La ricetta per preparare a casa la zuppa morbida e deliziosa, piatto tipico della cucina spagnola apprezzato in tutto il mondo, ideale per dare un pizzico di brio alle cene e agli aperitivi

Semplice ma gustosa, la cucina spagnola è famosa nel resto del continente e nel mondo per la qualità degli ingredienti naturali, che maturano al punto ottimale con le temperature calde, e per la creatività con cui i cuochi si destreggiano tra le tante spezie che vengono impiegate per insaporire i piatti più diversi. Il Gazpacho non fa eccezione: cucinato con pomodoro, verdure e pane raffermo, è l'esempio tipico di una cucina povera ma irresistibile. Con la sua consistenza morbida ed il suo sapore aromatico, riporta immediatamente ai profumi dell'Andalusia, la regione da cui ha origine. Preparato a casa, con pochissimo sforzo e in poco tempo, farà viaggiare con la fantasia i vostri ospiti. Servito, naturalmente, freddo, è particolarmente consigliato per l'antipasto, dove potrete replicare le caratteristiche tapas, o direttamente come una delle portate della cena, da consumare al cucchiaio.

Un piatto dalla storia antica

approfondimento

Pomodori: calorie, proprietà e benefici

Il Gazpacho, comunemente associato alla tradizione culinaria della Spagna, ha origini molto antiche, per alcuni, risalenti all'Impero Romano, per altri al mondo arabo. Diffuso fin dalle epoche più remote in tutta la regione iberica, e quindi anche in Portogallo, secondo la tradizione è preparato con un mix di verdure e di pomodoro ed è quest'ultimo a determinarne il colore, dal rosso intenso all'arancione, in base alla quantità utilizzata.

Ricetta e preparazione del Gazpacho per 4 persone

  • 350 gr di pomodori maturi
  • 1 peperone rosso (o verde)
  • 1 cetriolo
  • pane raffermo qb (in sostituzione, qualche cucchiaio di pan grattato)
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cipolla bianca
  • aceto di vino rosso qb
  • olio d'oliva
  • sale
  • pepe nero
  • acqua fredda

approfondimento

Friselle pugliesi, come condirle: 5 ricette facili e sfiziose

Lavare e tagliare a fette i pomodori da cui sarà ricavata la polpa; chi preferisce, può scartare i semi all'interno. Sbucciare i cetrioli e ridurli in pezzettoni. Mettere pomodori e cetrioli insieme nel mixer, o nel frullatore, insieme a 150 ml di acqua fredda e frullare fino ad ottenere una crema morbida.
A parte, lavare e tagliare a pezzi il peperone e frullarlo con la cipolla bianca e con l'aglio, anch'essi fatti a pezzi. Ottenuta una purea, va passata al setaccio per eliminare i pezzi più grossi e raggiungere un composto più o meno vellutato. Lo stesso va fatto con la crema di pomodoro e cetriolo preparata in precedenza. Una volta passate, le due puree vanno unite e lavorate in una ciotola, lì verrà aggiunto il pane raffermo, bagnato in precedenza con acqua e strizzato con le mani per eliminare l'eccesso di liquido, o il pan grattato, dosando i cucchiai (in genere 3 o 4 al massimo) fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiungere al composto un paio di cucchiai di aceto, 3 o 4 cucchiai di olio, fondamentale per emulsionare il tutto, il sale e il pepe. Mescolato bene il tutto, il Gazpacho va messo in frigo a riposare per un'oretta ma va mangiato in tempo brevi per mantenere inalterate le proprietà nutritive della verdura fresca. Nella ricetta originale, può essere servito insieme ai cubetti di ghiaccio tritato, o nelle ciotole fredde di freezer, per assaporare meglio il gusto, eccellente alle basse temperature.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24