Viaggi sicuri, gita in montagna: cosa vedere e quali attività praticare in Val di Fiemme

Lifestyle

Beatrice Barbato

La rubrica Viaggi sicuri di Sky TG24

Circondata dalle Dolomiti, la Val di Fiemme è da sempre tra le località di montagna più apprezzate. Meta che si conferma la scelta di molti turisti anche per questa seconda estate con il Covid, adatta sia per chi ama lo sport e le attività all’aria aperta, sia per chi è alla ricerca di relax

La montagna è da sempre sinonimo di aria buona, vacanze all’insegna del benessere e del relax, ma anche tanto sport e divertimento. Con la pandemia, si conferma tra le mete più apprezzate ed è facile intuirne il motivo: permette di tornare a respirare all’aria aperta e nel rispetto delle norme anti-Covid. Tra le località più ambite, vi è senza dubbio la Val di Fiemme, situata in Trentino. 

Gruppo del Catinaccio

Norme anti Covid in vigore

In fase di prenotazione, è opportuno informarsi in merito alla situazione

epidemiologica della Regione che si desidera raggiungere, alle relative norme anti-Covid in vigore, consultabili sulla pagina dedicata del sito del Governo, e alle disposizioni in merito al Green pass

Il Latemar, uno dei gruppi montuosi delle Dolomiti in Alto Adige

Cosa vedere in Val di Fiemme

Non solo lunghe passeggiate in montagna e tanto sport. In Val di Fiemme, infatti, è possibile unire il proprio amore per l’alta quota a quello per l’arte. Una delle attrazioni più amate è Respirat. Tra i parchi d’arte più alti del mondo, nato da un progetto della giornalista e curatrice d’arte Beatrice Calamari e dell’artista Marco Nones, si trova a Pampeago, tra i 2.000 e i 2.200 metri di altezza. Si tratta di un percorso ad anello, lungo tre kilometri, durante il quale è possibile andare alla scoperta di installazioni create da artisti di fama internazionale. Le opere dialogano con la natura, che le plasma e le completa, mutandone i colori: la neve, i temporali e il sole diventano parte integrante del processo artistico. Dietro a questo gesto creativo si nasconde una vera e propria filosofia di vita: imparare ad affidarsi ai mutamenti e alle continue trasformazioni a cui siamo chiamati. E per gli amanti della buona cucina? La Val di Fiemme accontenta tutti, con i suoi sapori di montagna e la tradizione culinaria trentina. Da non perdere, come meta gastronomica, c’è El Molin, locale nel cuore di Cavalese e Stella Michelin dal 2008, fondato nel 1990 da Alessandro Gilmozzi.

Il lago Brutto, localizzato a 2207 metri di altitudine in Val di Fiemme

Cosa fare in Val di Fiemme

Complici l’aria fresca e la natura rigogliosa, in Val di Fiemme gli sport da praticare e le attività da fare sono molteplici:

  • Il trekking è uno dei più apprezzati, tra i laghetti alpini della Catena del Lagorai o sulle vette dolomitiche.
  • Molto apprezzati sono i tour in mountain bike, come il percorso sulle strade forestali dell’Alpe Cermis adatto anche ai principianti perché non è irto, ma ha uno sviluppo in discesa continuo e graduale e la pista ciclabile un percorso che si snoda lungo tutto il fondovalle.
  • Una valida alternativa può essere quella di optare per le e-bike, biciclette che offrono la pedalata assistita e dunque adatte per tutta la famiglia (anche per chi è meno allenato).
  • Non può mancare, ovviamente, lo sci. Con i suoi 110 km di piste e i cinque comprensori sciistici uniti da un solo skipass.
  • Lo sci di fondo, perché la Val di Fiemme è la culla di questa dispiclina nordica, con oltre 150 km di piste adatte sia a principianti sia ad atleti. Ha ospitate, infatti, tre edizioni di Campionati del Mondo FIS e sarà sito olimpico nel 2026 alle Olimpiadi di Milano-Cortina.
Tra le attività da praticare in Val di Fiemme, i tour in mountain bike
In Val di Fiemme sono numerosi i percorsi che gli amanti del trekking possono scegliere

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24