Le migliori sette piante ornamentali per il mese di ottobre

Lifestyle
@Pixabay

Il mese di ottobre regala splendide fioriture spontanee per gli spazi domestici. Ecco una lista di piante da non perdere

L'autunno è la stagione prediletta dai romantici che sanno cogliere la bellezza della luce che si diffonde morbida sul verde e sui giardini, sia in campagna che in città. Ma un tocco green è l'ideale anche per abbellire la casa, il posto dove si finisce col passare più tempo con l'avanzare del freddo. Dotarsi di un buon numero di piante che danno il meglio proprio in questo momento dell'anno in termini di fioritura, è un ottimo trucco per accogliere nella maniera migliore l'inverno. Ecco una selezione di piante ornamentali da coltivare sia sul balcone che in appartamento.

Ciclamini

approfondimento

Cosa piantare nell'orto nel mese di ottobre

La fioritura del ciclamino inizia a fine estate e prosegue per tutti i mesi freddi, fino alla primavera. Si tratta di una pianta autunnale che cresce in maniera spontanea e non necessita di cure particolari. I colori vanno dal bianco al rosa pallido fino alle più intense sfumature purpuree, a seconda della specie.

Sternbergia

Questa pianta fiorisce tra settembre ed ottobre e con l'arrivo dell'autunno riempie le aiuole del colore giallo-oro dei suoi fiori. Cresce bene nei terreni argillosi e sassosi e, se la stagione non è particolarmente fredda e umida, i suoi bulbi possono restare nel terreno a riposo. Diversamente, andranno estratti e ripiantati l'anno dopo a fine estate.

Plumbago

Si tratta di una pianta molto vigorosa che sviluppa la sua massa di fiori e foglie tra giugno ed ottobre ma, nelle zone dove l'inverno non è molto rigido, resiste per tutto l'anno al pari di una sempreverde. Detta anche geranio azzurro per il colore e la forma dei suoi fiori.

Agrifoglio

La pianta tipica del Natale di origine europea è altamente riconoscibile per le sue bacche rosse dall'elevato valore decorativo per la casa e per gli esterni nel periodo delle feste. La presenza o meno delle spine sulle foglie è un indice dell'età della pianta (quelle mature ne sono sprovviste).

Pungitopo

approfondimento

Gli otto fiori e piante più belli da comprare a ottobre

Di origine europea, è un sempreverde che cresce bene nei giardini ma anche in terrazza. Il rusco (pungitopo è il suo nome volgare, veniva appunto usato per allontanare i topi dalle dispense con le sue foglie acuminate) è una pianta rustica, considerata di buon auspicio presso le popolazioni nordiche. Per questa ragione, e per il suo gradevole aspetto, viene messa in casa e sulla tavola durante le feste natalizie anche per la presenza delle bacche rosse.

Nandina

La nandina domestica è particolarmente indicata per abbellire la casa o gli esterni in autunno per la presenza dei grappoli di bacche colorate che richiamano immediatamente l'atmosfera di stagione. Le bacche, prima verdi, assumono, maturando, una colorazione arancio che col tempo diventa rosso intenso. Possono stare in giardino, anche al sole, e resistere al massimo della fioritura fino a primavera.

Erica

Tutte le varietà di erica (sul mercato ce ne sono diverse), soffrono il caldo intenso e non temono il gelo per cui la corretta esposizione prevede l'assenza di raggi solari diretti. In inverno il terreno necessita di poca acqua (basterà tenerlo umido) ma occorrerà prendersi cura del fogliame che va vaporizzato con acqua decalcificata.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24