Push up per i pettorali, come eseguire correttamente l'esercizio

Lifestyle
@Pixabay
push up cover

Si tratta dei piegamenti sulle braccia e sono esercizi adatti a tutti: principianti, esperti e professionisti. Ecco tutto quello che c’è da sapere

I push up per pettorali sono, fondamentalmente, i piegamenti sulle braccia. Sono uno degli esercizi più classici per i pettorali, adatti a principianti e professionisti. Questo esercizio può essere eseguito ovunque e non richiede alcuna attrezzatura, per questo si può tranquillamente fare a casa. Oltre ai muscoli, questo esercizio mette alla prova anche coordinazione, flessibilità, resistenza ed equilibrio.

Push up, come eseguire l'esercizio

approfondimento

Allenamento braccia, 3 esercizi senza pesi da fare a casa

Inginocchiatevi a terra, poggiate le mani al suolo in modo che siano alla stessa distanza delle spalle. Le dita sono rivolte in avanti. Stendete i piedi all’indietro uno dopo l’altro: più saranno vicini, maggiore sarà la contrazione di schiena e glutei. Attenzione, il corpo dovrà formare un asse dritto per tutta la durata dell’esercizio. Mantenete il corpo in tensione, concentrandovi particolarmente su addome, schiena e glutei. Piegate lentamente le braccia, spingendo il petto verso terra in modo lento e controllato. Quando scendete, inspirate. Scendete fino a che sentite di essere in grado di mantenere il corpo in tensione. Poi sollevatevi verso l’alto in modo controllato ed espirate.

Push up, varianti

approfondimento

Addominali, esercizi in 10 minuti da fare a casa per una pancia piatta

Ginocchia a terra. Se siete principianti, potete svolgere l'esercizio con le ginocchia poggiate a terra. Questi piegamenti sono semplici da eseguire poiché, rispetto a quelli classici, su busto e braccia viene caricato metà del peso.

Mani appoggiate al muro. Se non siete sufficientemente allenati potete mettervi con i piedi uniti di fronte ad un muro, iniziando i piegamenti finché la testa si avvicina al muro. Quando sarete in grado di fare 10 -15 flessioni in questo modo, cioè in verticale, potete passare ai push up a terra.

Piegamenti stretti. Variante più complessa delle classiche flessioni. Stessa posizione dell'esercizio base, le mani a terra però devono stare più vicine, più o meno all’altezza del petto nel momento in cui siete sdraiati. Ora iniziate a scendere e salire sempre con movimenti lenti e controllati.

Piegamenti larghi. Variante più difficile. Posizione base, con le mani a terra più larghe rispetto alla posizione delle flessioni tradizionali. Più aumenterete l’ampiezza delle mani e più renderete l’esercizio difficile.

Piegamenti rialzati. Versione molto difficile. Appoggiate i piedi su un rialzo. Potete usare una sedia o una panca: il corpo, restando inclinato in avanti, aumenterà lo sforzo. Poggiate le mani a terra mantenendole però più larghe rispetto alla posizione delle flessioni più tradizionali. Ora iniziate a scendere e salire con un movimento ancora più lento di quello mantenuto con le flessioni tradizionali.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.