4 esercizi per gli addominali da fare in piedi a casa

Lifestyle
@Pixabay

L'allenamento costante dei muscoli addominali è importante per mantenere il corpo tonico, ma anche per sviluppare la forza dell’addome in grado di stabilizzare la colonna vertebrale con una postura corretta. Ecco 4 esercizi per gli addominali da svolgere in piedi a casa, senza l’utilizzo di particolari attrezzi per il fitness

Allenare gli addominali – in inglese abs – è uno dei passaggi preferiti dagli amanti del fitness e da tutti coloro che scelgono di rimettersi in forma grazie alla tonificazione muscolare. Nonostante gli esercizi più diffusi per l’allenamento dei muscoli dell’abs e core, siano quelli svolti a terra, esistono delle alternative molto efficaci da svolgere in posizione eretta, adatte ai soggetti che avvertono problemi di mobilità alla schiena. Una scelta, quella di svolgere esercizi per gli addominali in piedi, che ha un doppio beneficio: se da una parte sviluppano la forza di queste fasce muscolari, dall’altra agiscono anche sull’attività cardio di tutto il corpo.

approfondimento

Yoga per dimagrire, i migliori 5 esercizi

Considerando che la maggior parte delle persone conduce una vita di tipo sedentario, tra casa e ufficio, allenarsi in piedi invece che seduti si traduce in un ottimo modo per migliorare la postura, la salute cardiovascolare, ma anche la mobilità delle articolazioni e l’intero livello di energia e di concentrazione del soggetto. Fondamentale perché questi esercizi siano efficaci (anche in breve tempo), è la costanza abbinata ad una dieta sana ed equilibrata, con pochi sgarri.

4 esercizi per gli addominali in piedi da svolgere a casa

approfondimento

Allenamento tabata senza attrezzi, gli esercizi più efficaci

Perché è importante rassodare gli addominali? Perché si tratta di un’area muscolare importantissima per il nostro organismo, che funge da sostegno primario alla colonna vertebrale. Tonificare gli abs, aiuta anche a migliorare la postura, eliminando molti dei classici fastidi alla schiena frutto di piccole lombalgie spesso riconducibili a poco movimento, il mantenimento di posture scorrette o le troppe ore passate seduti davanti ad un PC. Ecco lo svolgimento di 4 esercizi.

Twist del busto

Si tratta di un esercizio perfetto per l’allenamento degli addominali, che può essere svolto in posizione eretta, così come da seduti. Stando in piedi, con le gambe leggermente divaricate e le braccia aperte verso l'esterno all'altezza delle spalle (oppure incrociate dietro al capo), ruotare il busto a destra e sinistra, inspirando ed espirando a ogni torsione.

Crunch obliquo in piedi

Il crunch obliquo in piedi è un’efficace versione alternativa a quello svolto in posizione supina. Come si esegue? Mantenendosi con i piedi divaricati alla larghezza delle spalle e le mani incrociate dietro la nuca (con i gomiti in fuori), sollevare il ginocchio sinistro da terra. Piegandosi leggermente su un fianco, farlo toccare con il gomito. Abbassare la gamba e tornare alla posizione iniziale. Ripetere con l’altro lato.

Standing Diagonal Chop

Quello comunemente noto come Standing Diagonal Chop è un esercizio per l’allenamento dei muscoli del core e abs che può essere svolto da solo o con l’utilizzo di semplici attrezzi come una palla medica o piccoli manubri. Partendo da posizione eretta, in cui i piedi sono divaricati alla larghezza delle spalle, stendere le braccia con le mani intrecciate, verso il basso su un lato del corpo. Facendo forza e spingendo l’ombelico verso la colonna vertebrale, proseguire ruotando il busto in diagonale e portando le braccia ancora unite, dal lato opposto a quello di partenza. Tornare alla posizione iniziale e ricominciare le ripetizioni, eseguendone metà sul lato destro e metà sul sinistro.

Flessioni addominali in piedi

Le flessioni addominali in piedi sono un ottimo esercizio per il mantenimento e tonificazione di questo muscolo (soprattutto l’area obliqua), che può essere svolto da seduto o in piedi, da solo o con l’utilizzo di piccoli manubri. Ecco come si esegue: in posizione eretta, divaricare leggermente le gambe alla larghezza delle spalle. Le braccia sono invece distese lungo il corpo. Iniziare l’esercizio flettendo da un lato all'altro il busto, stando ben attenti e partecipi alla contrazione dei muscoli obliqui. E' importante mantenere sempre il corretto flusso di inspirazione/espirazione durante tutta la pratica.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24