Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Notte della Taranta: cos'è e come nasce

I titoli delle 8 di skytg24 del 20 agosto

4' di lettura

Dalla prima edizione del 1998, questo festival è cresciuto fino a diventare una delle più importanti manifestazioni della cultura popolare in Europa. E' dedicato alla pizzica, musica tradizionale nata in Salento

Torna la Notte della Taranta, evento conclusivo del Festival Itinerante dedicato alla pizzica, musica tradizionale nata in Salento. La manifestazione, che coinvolge quindici comuni della parte meridionale della Puglia, si concluderà il 24 agosto, a Melpignano, con il consueto Concertone. Ecco la storia di uno dei festival di musica popolare più famosi d'Europa.

Cos'è la Notte della Taranta

La Notte della Taranta si svolge in Salento, terra natia della "pizzica". Pur dedicata a questa musica tradizionale, la Notte della Taranta accoglie la contaminazione con altri linguaggi musicali, dal jazz al rock, passando per la  sinfonica. Fulcro di tutto resta però il suono del tamburello. Il suo ritmo "è chiave essenziale per ritrovare il centro di noi stessi, per essere pronti ad intraprendere una ricerca che non terminerà mai", si legge sul sito della manifestazione. La pizzica è una danza popolare tipica del Salento (ma anche della provincia di Taranto, della Bassa Murgia e del materano): le sue prime tracce scritte si trovano nel XVIII secolo, ma si ritiene che le sue origini risalgano a epoche molto più lontane. Questo tipo di musica, eseguita in forma accelerata, veniva utilizzato come una sorta di "esorcismo musicale", durante alcuni riti volti a curare le donne "tarantate": il tarantismo, una sindrome culturale di tipo isterico, veniva nel Sud Italia collegato al morso di una specie di ragni durante il periodo della mietitura.  

Notte della Taranta: la storia

Quella del 2019 è la ventiduesima edizione del festival che, dopo diverse tappe in tutto il Salento, giunge al suo culmine con il Concertone di Melpignano. La prima edizione della Notte della Taranta si è svolta nel 1998, su iniziativa dell'Unione dei Comuni della Grecia Salentina e dell'Istituto "Diego Carpitella". Nel 2000 il festival è diventato itinerante, proponendo una rassegna di gruppi più rappresentativi della scena della pizzica salentina. Ad oggi sono quindici i comuni coinvolti nella manifestazione: Corigliano d'Otranto, Sogliano Cavour, Zollino, Cursi, Sternatia, Martignano, Carpignano Salentino, Calimera, Alessano, Soleto, Cutrofiano, Galatina, Martano e Melpignano, sede del Concertone. L'evento nella sua totalità riesce a radunare oltre centomila spettatori per tutta la durata del festival. Altra tappa importante della Notte della Taranta è la formazione dell'Orchestra popolare, nata nel 2004 ad opera di Ambrogio Sparagna. Nel 2010 tutta l'organizzazione della Notte della Taranta è a cura dell'omonima fondazione. Da quel momento il Concertone di Melpignano, paesino in provincia di Lecce, ha attirato numerosi artisti noti in tutto il mondo.

Notte della Taranta: gli ospiti più famosi

Tra i nomi di spicco che hanno vestito il ruolo di Maestro Concertatore ci sono: Daniele Sepe (1998), Stewart Copeland (2003), Ludovico Einaudi (che ha condotto il Concertone per due edizioni, nel 2010 e nel 2011), Goran Bregović (2012), Carmen Consoli (2016). Nel 2018 è toccato a Andrea Mirò. Anche nell'orchestra che anima la Notte della Taranta ci sono stati parecchi grandi artisti. Si va da Luciano Ligabue a Lucio Dalla, passando per Gianna Nannini, Caparezza, Nada, Boomdabash, Max Gazzè, James Senese, Massimo Ranieri, Vinicio Capossela. Tra gli artist internazionali che hanno animato il Concertone si ricordano: Gregory Porter, Suzanne Vega, Pedrito Martinez, Buena Vista Social Club, Diego El Cigala, Ballaké Sissoko, Savina Yannatou, Mercan Dede.

Notte della Taranta 2019: il programma

Il 24 agosto il Concertone di Melpignano sarà allestito sul grande palco dell'ex Convento degli Agostiniani. Si esibiranno l'Orchestra Popolare La Notte della Taranta e l'Orchestra sinfonica Oles di Lecce, mixando la pizzica alla musica sinfonica. Il Maestro Concertatore quest'anno sarà il direttore barese Fabio Mastrangelo, a capo della Russian Philarmonic di Mosca. La sua partecipazione segna un primato: sarà infatti il primo Maestro Concertatore pugliese nella storia della manifestazione. Tra gli ospiti della Notte della Taranta 2019 ci saranno anche i cantanti Elisa e Gué Pequeno. La Fondazione ha reso noto che nella scaletta del 24 agosto sarà possibile ascoltare per la prima volta alcuni brani della tradizione salentina: "Pizzica di Cellino San Marco", "Senza camisa", "La mujere vascia", "Nu te la pijare", "U pecuraru", "Lule lule", "Lu vecchiu" e infine "La foresta".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"