Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Claudio Baglioni, storia del "dirottatore artistico" di Sanremo 2019

4' di lettura

Dagli esordi romani al successo di "Questo piccolo grande amore" e "Avrai", fino al palco dell'Ariston, ecco le tappe principali della vita di un cantautore prestato (con successo) alla tv

Un cantautore di spicco al timone del Festival della Canzone Italiana. Dopo l'edizione 2018, Claudio Baglioni conduce anche Sanremo 2019. Nato e cresciuto musicalmente a Roma, Baglioni si è consacrato al grande pubblico grazie al successo dell'album "Questo piccolo grande amore" del 1972. Il disco è stato il trampolino di lancio di una carriera longeva (33 album in 50 anni), che lo ha portato ad essere uno degli artisti più apprezzati non solo in Italia, ma anche all'estero.

Dagli esordi alla consacrazione  

Claudio Baglioni nasce a Roma il 16 maggio del 1951 e cresce nel quartiere di Centocelle. Qui dimostra subito una certa predisposizione alla musica partecipando a soli 13 anni ad un concorso di voci nuove. Per la sua prima esibizione professionale non bisogna attendere molto: è il 1966 quando canta in un teatro periferico di varietà. Dopo aver composto le sue prime canzoni, tra cui "Signora Lia" e "Interludio", nel 1969 firma il primo contratto discografico. Pubblica due album, ma è il terzo a consacrarlo al grande pubblico: nel 1972 esce, infatti, "Questo piccolo grande amore". È solo l'inizio del grande successo per Baglioni che, solo negli anni Settanta, altri cinque album, tra cui "E tu" del 1974 e "E tu come stai?" del 1978, entrambi disco d'oro.

I brani che hanno fatto la storia

Gli anni '80 proseguono sull’onda lunga del decennio precedente con la pubblicazione di nuovi album di successo. "Strada facendo" del 1981, "Alè-oò" (1982) e "La vita è adesso" (1984) diventano disco di platino, con quest'ultimo che vende oltre quattro milioni di copie. Sono di questa decade alcuni dei brani di maggior successo di Claudio Baglioni: "Strada facendo", "Avrai", "La vita è adesso". Il decennio successivo è punteggiato da tour e concerti in Italia e all’estero, oltre che da canzoni struggenti come "Mille giorni di te e di me". La sua ultima fatica musicale è il tour "Capitani coraggiosi" del 2016 con Gianni Morandi e altri grandi artisti della musica italiana, mentre nel novembre 2017 esce "Al Centro", una raccolta in quattro dischi per festeggiare i cinquant'anni di carriera.

Claudio Baglioni: curiosità e vita privata

Nel 1973 Baglioni sposa Paola Massari e al primo figlio, Giovanni, è dedicato brano "Avrai". Il matrimonio con Paola Massari dura fino al 2008, anno del divorzio. Poco dopo Baglioni rende nota la relazione con Rossella Barattolo, sua manager dagli anni Ottanta. Pur non avendo mai partecipato come concorrente al Festival di Sanremo, viene invitato in qualità di ospite all’edizione del 1985 e ritira il premio per la "canzone del secolo", assegnato dal pubblico italiano per il brano "Questo piccolo grande amore" dell’omonimo album. Tanti i concerti e i momenti emozionanti: nel 1993 prende parte a Palermo al concerto "Giù la maschera" contro la mafia, in seguito all’uccisione dei giudici Falcone e Borsellino e delle loro scorte, nel 1996 canta "Avrai" davanti a Papa Giovanni Paolo II, accompagnato dall'Orchestra Filarmonica di Torino e nel 2003 viene nominato Commendatore della Repubblica da Carlo Azeglio Ciampi.

Doppietta al Festival di Sanremo

Sul palco dell’Ariston Claudio Baglioni è tornato come presentatore e direttore artistico. In questa nuova veste ha condotto l’edizione 2018 della rassegna canora italiana, coniando quest'anno per il suo secondo Festival l’autodefinizione di "dirottatore artistico" di un "festival locomotiva". La secondo esperienza a Sanremo del cantautore romano è stata caratterizzata da qualche screzio con il ministro degli Interni Matteo Salvini sul tema dell’immigrazione. La stagione artistica di Baglioni non si fermerà con la fine del Festival, ma proseguirà in concomitanza con le date 2019 del tour "Al Centro", che si chiuderà il 24 aprile al Nelson Mandela Forum di Firenze.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"