Eminem pubblica "Killshot", la nuova canzone contro Machine Gun Kelly

Eminem durante un concerto (archivio Getty Images)
4' di lettura

Pochi giorni dopo la pubblicazione dell'album "Kamikaze", il rapper di Detroit risponde al rapper con un nuovo brano. Tutto nasce da un tweet del 2012 su sua figlia

"Aspetta un secondo, mi hai appena “dissato”? Sono perplesso. In una frase mi insulti e in quella dopo mi fai i complimenti". Sono due dei primi versi di "Killshot", la nuova canzone di Eminem. "Dissare", nel gergo dei rapper vuol dire "mancare di rispetto" e quella di Eminem è una “diss track” nei confronti di Machine Gun Kelly, che lo aveva a sua volta attaccato in precedenti canzoni. La traccia è stata lanciata su Instagram e pubblicata su YouTube.

L'origine dello scontro

"Killshot" dura quattro minuti e il suo testo è una risposta in rima al collega rapper MGK, ora considerato a tutti gli effeti un rivale dal 46enne rapper bianco di Detroit. Il motivo dello scontro risale al 2012, quando Machine Gun Kelly in un tweet scrisse: "Non voglio mancare di rispetto, ma la figlia di Eminem è f***", riferendosi alla primogenita Hallie, che ai tempi era ancora minorenne. Come risposta Eminem cancellò dalla programmazione della sua radio, Shady45, tutti i brani del rapper. Una mossa che secondo MGK lo avrebbe danneggiato anche con altre radio ed etichette, che avrebbero subito l'influenza di Slim Shady.

Botta e risposta

Per questo nel corso degli anni MGK ha più volte "dissato" Eminem, che però non aveva mai risposto. Almeno fino a "Not Alike", traccia contenuta nell'ultimo album di Eminem, "Kamikaze", pubblicato a sorpresa pochi giorni fa. In "Not Alike" il rapper cita direttamente Kelly definendo "scarsi" i suoi dissing e consigliandogli di chiamare Diddy (l'ultimo alias di Sean Combs, conosciuto anche come Puff Daddy), il proprietario della sua etichetta, per farsi difendere. Qualche giorno dopo è arrivata la risposta di Machine Gun, che in "Rap Devil" (parodia del nome con cui viene definito Eminem, "Rap God"), se la prende con la barba del rivale, definita “strana”, cita di nuovo sua figlia e gli suggerisce di non essere sempre così arrabbiato altrimenti, alla sua età, rischia di prendersi un infarto.

Il testo della nuova traccia

In un'intervista degli scorsi giorni Eminem ha parlato della vicenda, negando che se la fosse presa per quel tweet, del quale sostiene di essersi accorto solo dopo un anno e mezzo. Ha poi spiegato che non si è mai interessato della carriera di MGK, annunciando però una risposta a "Rap Devil". Risposta che è appunto arrivata con "Killshot", nella quale Eminem definisce “banali” i versi del rivale e lo prende in giro per i dati di vendita, “ho 45 anni e vendo ancora più di te”, e sottolinea la diversità della sua carriera: “Nel 2002 avevo abbastanza soldi da bruciarteli in faccia”. La canzone termina con Eminem che accusa MGK di essere solo invidioso e lo avverte di tenere sua figlia fuori dal loro scontro. Che probabilmente andrà avanti a suon di rime.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"