Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Festival Cinema Venezia 2018, Leone d’Oro a "Roma" di Alfonso Cuarón

4' di lettura

Il regista messicano ha trionfato con una pellicola che segue le vicende di una famiglia a Città del Messico negli anni Settanta. Coppe Volpi a Willem Dafoe per At Eternity's Gate e a Olivia Colman per La favorita (The Favourite)

È giunta al termine la 75esima edizione del Festival del Cinema di Venezia (FOTO), che ha visto trionfare con il Leone d’Oro al miglior film Alfonso Cuarón con la pellicola Roma, che segue le vicende di una famiglia messicana a Città del Messico negli anni Settanta. Coppa Volpi come miglior interpete maschile a Willem Dafoe per At Eternity's Gate  (LA RECENSIONE)e a Olivia Colman per La favorita (The Favourite), che si è aggiudicato anche il Gran premio della giuria. Miglior regia a Jacques Audiard per The Sisters Brothers.

Leone d'argento - Gran premio della giuria

Il Gran premio della giuria è andato a La favorita (The Favourite) di Yorgos Lanthimos, ambientato in Inghilterra alla corte della regina Anna (1702-1707), personaggio interpretato da Olivia Colman.

Leone d'argento per la miglior regia

The Sisters Brothers, regia di Jacques Audiard, ha conquistato il Leone d’argento per la miglior regia.

Coppa Volpi per miglior interprete maschile e femminile

Willem Dafoe si è aggiudicato la Coppa Volpi come miglior interprete maschile per il film At Eternity's Gate, ritratto dell’iconico pittore Vincent Van Gogh diretto da Julian Schnabel (IL RED CARPET DEL FILM). Miglior interprete femminile è invece Olivia Colman per La favorita (The Favourite) di Yorgos Lanthimos.

Premio miglior sceneggiatura

Il riconoscimento per la miglior sceneggiatura è stato assegnato a La ballata di Buster Scruggs (The Ballad of Buster Scruggs) di Joel ed Ethan Coen. (IL WESTERN A VENEZIA)

Premio speciale della Giuria

The Nightingale di Jennifer Kent, film ambientato nel periodo della colonizzazione britannica in Australia, ha conquistato il Premio speciale della Giuria di Venezia 75.

Premio “Marcello Mastroianni”

E sempre The Nightingale di Jennifer Kent ha incassato anche il premio “Marcello Mastroianni” per il miglior attore emergente, Baykali Ganambarr.

I Premi Orizzonti

Nella sezione “Orizzonti”, che ospita pellicole delle nuove tendenze del cinema, il riconoscimento per il miglior cortometraggio è andato a Kado di Aditya Ahmad, seguito da quello per la miglior sceneggiatura a Jinpa di Pema Tseden. Il miglior interprete maschile è Kais Nashif, mentre la miglior interprete femminile è Natalya Kudryashova. Il Premio Speciale della Giuria è andato al film Anons del regista Mahmut Fazil Coşkun. Miglior regista è Emir Baigazin per il film Ozen, mentre a trionfare come miglior film della categoria Orizzonti è Kraben Rahu di Phuttiphong Aroonpheng.

Il premio “Luigi De Laurentiis”

La Giuria Leone del Futuro - Premio Venezia Opera Prima "Luigi De Laurentiis”, presieduta Ramin Bahrani e composta da Kaouter Ben Hania, Carolina Crescentini, Kanako Hayashi e Gaston Solnicki, ha assegnato il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” a Yom Adaatou Zouli (Tha Day I Lost My Shadow) di Soudade Kaadan. Consegnato anche un premio di 100mila dollari, messo a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

I premi di Venezia Classici e Venice Virtual Reality

Assegnati anche i premi di Venezia Classici: per il miglior documentario sul cinema a The Great Buster: a Celebration, di Peter Bogdanovich, e per il miglior film restaurato a La notte di San Lorenzo di Paolo e Vittorio Taviani. Per la categoria Venice Virtual Reality sono stati premiati Buddy VR di Chuck Chae (Migliore Esperienza VR per contenuto interattivo) e L’Ile de Morts di Benjamin Nuel (Migliore Storia VR per contenuto lineare). Il premio Miglior VR Storia Immersiva è andato invece a Spheres di Eliza McNitt.

Menzione speciale per "1938, Diversi"

Presentato fuori concorso - in sala dall’11 ottobre e il 23 ottobre su Sky Arte - “1938, Diversi” è stato infine premiato con il HRNs Award 2018 (menzione speciale) - il Premio Speciale per i Diritti Umani assegnato ai film che sono espressione di una cultura per la difesa dei diritti umani, la tutela dei diritti civili, la valorizzazione delle diversità culturali.

Data ultima modifica 08 settembre 2018 ore 21:15

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"