Paul Simon, a settembre il nuovo album "In the blue light"

Paul Simon (Getty)
2' di lettura

Il disco conterrà dieci tra i brani preferiti del cantautore in una nuova versione. L'uscita arriverà a pochi giorni dall'ultima tappa del suo tour d'addio alle scene

Paul Simon torna sulle scene con un nuovo disco: il musicista, storico membro del duo “Simon & Garfunkel”, ha infatti annunciato che il prossimo 7 settembre uscirà il suo quattordicesimo album, intitolato “In the Blue Light”. L’opera conterrà 10 dei suoi brani preferiti rivisitati per l’occasione.

Il nuovo album

“Questo album è composto da canzoni a cui mi sembrava mancasse qualcosa o che fossero abbastanza particolari per essere rivisitate. È insolito per un artista avere la possibilità di rivisitare alcune proprie opere, di poterle modificare e ripensarle. Spero che chi le ascolterà potrà avere la sensazione di essere tornato nella propria casa di famiglia, ma con una nuova mano di colore sulle pareti”, ha spiegato Simon nelle note suo nuovo lavoro. Alla realizzazione di “In the blue light” hanno collaborato il trombettista Wynton Marsalis, il chitarrista Bill Frisell, i batteristi Jack DeJohnette e Steve Gadd, e il sestetto di musica da camera yMusic. I brani che invece compongono l’opera sono “One Man’s Ceiling Is Another Man’s Floor”; “Love”; “Can’t Run But”; “How the Heart Approaches What It Yearns”; “Pigs, Sheep and Wolves”; “René and Georgette Magritte With Their Dog After the War”; “The Teacher”; “Darling Lorraine”; “Some Folks’ Lives Roll Easy” e “Questions for the Angels”.

L'addio alle scene

“In the blue light” uscirà a pochi giorni dalla conclusione del tour di addio alle scene di Paul Simon. La tournée “Homeward Bound – the Farewell Tour” si concluderà infatti il 22 settembre al Flushing Meadows Corona Park nel Queens, a New York. Il concerto metterà ufficialmente il punto ad una carriera durata oltre mezzo secolo, che ha visto Paul Simon portare al successo con Art Garfunkel brani come “The sound of silence”, “Mrs Robinson” e “Bridge over troubled water”, proseguendo come solista dagli anni ’70. In carriera Paul Simon ha vinto 16 Grammy e nel 2001 è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame. La rivista Rolling Stone lo ha invece inserito nel 2015 tra i "100 cantautori di tutti i tempi".

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"