The Killers, l'omaggio a "Wonderwall" degli Oasis in Cile. VIDEO

In primo piano Brandon Flowers (Getty Images)
2' di lettura

La band capitanata da Brandon Flowers ha salutato così il suo "re", Liam Gallagher, dal palco del Lollapalooza Festival in Cile. L'ex Oasis era stato costretto a interrompere la sua esibizione per via di una seria infezione toracica

Al Lollapalooza Festival di Santiago del Cile la band The Killers non è rimasta insensibile all'interruzione forzata dell'esibizione di Liam Gallagher, dovuta a una grave infezione polmonare. Cantando sullo stesso palco calcato poco prima dall'ex Oasis il gruppo britannico gli ha reso omaggio con uno dei maggiori successi targati Gallagher: "Wonderwall". La performance è stata ripresa dai fan e condivida su YouTube.

Il tributo

"Abbiamo sentito che vi siete persi un paio di canzoni che avreste voluto ascoltare stasera", ha esordito Flowers una volta partito il primo giro d'accordi del brano degli Oasis, "ogni notte in cui 'Wonderwall' viene cantata da altre persone è una buona cosa", ha aggiunto il frontman dei Killers. Il gruppo britannico non ha mai avuto problemi nel rendere omaggio ai propri modelli musicali, proponendo anche in passato cover di nomi come Interpol e New Order. "È uno dei miei re", ha commentato Flowers al termine dell'esecuzione riferendosi  a Gallagher.

L'incidente

Poche ore prima Liam Gallagher aveva interrotto la sua performance in Cile, spiegando ai fan dal palco che stava cantando molto al di sotto dei suoi standard. "La mia voce è assolutamente distrutta", aveva affermato durante il live, "non starò qui tutta la notte a urlare e suonare davanti a tutti in un modo così dannatamente terribile". Alla base delle difficoltà di Gallagher, si comprenderà successivamente, una seria infezione alle vie respiratorie.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"