Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Nasce Bancomat Pay: ecco che cos'è e come utilizzarlo

Bancomat si allarga dagli sportelli ai pagamenti digitali (archivio Getty Images)
3' di lettura

Il nuovo servizio consente ai possessori di carte di debito l'accesso ai pagamenti digitali e il trasferimento di denaro via smartphone

Bancomat Pay è il servizio che permetterà a chi possiede carte PagoBancomat di entrare nel mondo dei pagamenti digitali. Una platea composta dai possessori di 37 milioni di carte. La novità è frutto di un accordo con Sia (società che progetta soluzioni tecnologiche per istituzioni finanziarie, banche e imprese) che permetterà di integrare il servizio "nativo digitale" Jiffy.

Come funziona Bancomat Pay

Fino a fine 2018, i metodi accettati dai siti di e-commerce (compresi Amazon e eBay) accettavano solo carte di credito. Grazie a Bancomat Pay, con le carte PagoBancomat sarà possibile fare acquisti nei negozi ma anche online. E sarà consentito inviare e ricevere denaro in tempo reale dallo smartphone utilizzando semplicemente il proprio numero di cellulare. Il servizio copre quindi sia il versante "P2P" (le transazioni tra privati) sia quello "P2B" (tra utenti e imprese), cui si aggiunge la facoltà di effettuare pagamenti a favore della Pubblica Amministrazione Centrale e Locale attraverso la piattaforma PagoPA.

Gli obiettivi

Al momento dell'esordio, il primo gennaio 2019, Bancomat Pay è utilizzabile da circa 5 milioni di utenti (cioè da chi si è registrato alla piattaforma Jiffy) e sarà disponibile in una rete di 2mila esercizi commerciali, principalmente nelle catene della grande distribuzione. Facendo leva sulla sua base di utenti e sulle 440 banche che già utilizzano i servizi Bancomat la società, ha fatto sapere in un comunicato, "intende sviluppare le potenzialità del nuovo servizio di pagamento digitale ben oltre l'attuale penetrazione di mercato". Tradotto: l'obiettivo non è solo garantire nuovi servizi ai clienti attuali ma è attrarne di nuovi che utilizzino sia i pagamenti "fisici" sia quelli digitali.

La gestione via app

Bancomat Pay potrà essere utilizzato da tutti i titolari di carte PagoBancomat delle Banche aderenti al servizio, attraverso la app del proprio istituto oppure – in assenza di accordo con la banca - con l'app dedicata Bancomat Pay. Tramite lo smartphone sarà possibile effettuare trasferimenti di denaro e pagamenti senza necessità di avere con sé la carta fisica o digitarne il relativo Pin. In Italia Bancomat detiene una quota di circa l'80% nel mercato dei pagamenti con carta di debito, con oltre 87 miliardi di euro di pagamenti, oltre 1 miliardo e mezzo di operazioni su base annua effettuate su oltre 2,1 milioni di Pos.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"