Novità Apple, l'iPhone si potrà riparare anche col fai da te

Economia
©Getty

Sulla piattaforma chiamata Apple Self Service Repair Online Store si possono ordinare le parti originali di cui si ha bisogno

L'annuncio è arrivato nella giornata di ieri. Apple ha presentato un nuovo programma, chiamato Self Service Repair, che permette a qualsiasi utente di poter acquistare i componenti originali firmati Apple e aggiustarli in completa autonomia, senza doverli portare in un appoaito store. Per iniziare in modo graduale si partirà con gli ultimi modelli di iPhone, la versione 12 e la 13, solo negli Stati Uniti. Il Self Service Repair verrà attivato ufficialmente a partire dal prossimo anno.

Le fasi

leggi anche

Apple, uno dei primi pc assemblati da Steve Jobs in vendita all'asta

Il programma è suddiviso in fasi. Nella prima, Apple si concentrerà sui componenti più richiesti nelle riparazioni, tipo display, jack delle cuffie, batteria e fotocamere. Significa che, oltre a poter andare all’Apple Store, si possono comprare i componenti e riparare lo smartphone in totale  autonomia, a casa propria. Come? Sulla piattaforma chiamata Apple Self Service Repair Online Store si possono ordinare le parti originali di cui si ha bisogno. E' possibile inoltre spedire le parti danneggiate che verranno riciclate e vi sarà accreditato un debito da spendere nei negozi Apple.

Chi può usufruirne?

leggi anche

Crisi microchip, Lanci (ex Lenovo): "Arriva riduzione tempi d'attesa"

Il programma Self Service Repair non è per tutti. Apple tende precisare che il servizio è "pensato per persone specializzate nell’assistenza tecnica che hanno le competenze e l’esperienza richieste per riparare dispositivi elettronici". Per tutti gli altri, è bene rivolgersi a un fornitore di assistenza tradizionale.

Economia: I più letti