ThyssenKrupp vende l’Ast Terni al gruppo Arvedi, l'acciaieria torna italiana

Economia

La conclusione dell'operazione è previsto entro il primo semestre 2022. L'azienda scrive ai dipendenti: "Siamo certi di consegnare Ast in buone mani". Soddisfazione del governo. Giorgetti: "Un tassello importante per la valorizzazione e il rilancio dell'acciaio italiano"

Thyssenkrupp ha annunciato con una nota la vendita di Acciai Speciali Terni (AST), inclusa la relativa organizzazione commerciale in Germania, Italia e Turchia, alla società italiana Arvedi. La nota fa sapere che i due gruppi hanno concordato di non divulgare il prezzo d'acquisto. La transazione è soggetta all'approvazione del Consiglio di Sorveglianza di Thyssenkrupp AG e all'autorizzazione dell'autorità antitrust europea. Il closing dell'operazione è previsto entro il primo semestre 2022. Inoltre, Thyssenkrupp sta esaminando la possibilità di mantenere una partecipazione di minoranza nel gruppo Ast. 

La lettera ai dipendenti: "Consegniamo Ast in buone mani"

approfondimento

Ex Ilva, Bentivogli: acciaio fondamentale per l'Italia

In una lettera inviata ai circa 2.300 dipendenti di Ast il Cda dell'azienda ceduta al gruppo scrive: "Siamo certi di consegnare Ast in buone mani. Nel corso delle trattative abbiamo potuto accertare che Arvedi offre al settore dell'acciaio inossidabile di Thyssenkrupp e quindi a voi, cari colleghe e colleghi, migliori prospettive per il futuro rispetto" alla stessa multinazionale tedesca. Oltre agli impegni negli investimenti nel settore dell'acciaio inossidabile, Arvedi - proseguono i vertici di Ast - ha presentato "dei programmi importanti per sviluppare il ruolo di Ast nel sociale e nei temi ambientali".

La soddisfazione del governo

La notizia è stata accolta con favore dal governo. "Questa conclusione è un tassello importante per la valorizzazione e il rilancio dell'acciaio italiano"  ha commentato dello Sviluppo economico Giorgetti.  "La cessione dell'Ast di Terni dai tedeschi di Thyssen Krupp agli italiani di Arvedi è un'ottima notizia per i lavoratori, per la città e per la Regione Umbria.

Il governo ha conseguito un risultato importante. La siderurgia continuerà ad essere un settore strategico per il Paese" ha commentato anche Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24