Campari, accordo con Moët Hennessy nel canale dell'e-commerce

Economia

Joint-venture al 50% tra i due gruppi per investire nell'e-commerce europeo di vini e liquori. Campari vi contribuirà attraverso la propria partecipazione in Tannico, piattaforma di e-commerce di settore

Se l’e-commerce era già prima dell'emergenza data dal Covid "un canale in crescita per vini e liquori, la pandemia globale ha innescato un'accelerazione significativa" all'acquisto di alcolici online. Nasce da qui il nuovo accordo tra Moet Hennessy (parte del gruppo Lmhv) e Campari per investire nell’e-commerce europeo di vini e liquori, come spiega il presidente e ceo Philippe Schaus. "Questa partnership – ha aggiunto Schaus - è un significativo passo avanti nella nostra strategia di e-commerce” e “siamo lieti di collaborare con Campari Group e Tannico per creare un player paneuropeo premium nel canale e-commerce di wine&spirit".

Joint-venture prevede la cessione del 50% del capitale a Moet Hennessy

Campari contribuirà all’accordo raggiunto attraverso la propria partecipazione in Tannico, piattaforma di e-commerce di settore, che possiede anche una quota di maggioranza di Ventealapropriete.com, piattaforma di e-commerce per la vendita di vini e liquori premium in Francia. Nel 2020 hanno generato vendite aggregate pro-forma di oltre 70 milioni di euro.  La costituzione della joint-venture prevede la cessione del 50% del capitale a Moet Hennessy, per un corrispettivo di 25,6 milioni di euro, una volta completati gli adempimenti di legge. Il nuovo business congiunto sarà gestito da un team manageriale esperto guidato da Marco Magnocavallo, attuale ceo di Tannico, che rimane un azionista di minoranza chiave.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24