Decreto ristori, il governo ha pagato il 33% di quanto promesso alle aziende

Economia

Lorenzo Borga

thumbnail_14_RISTORI_ALLE_IMPRESE

Il bonus tracker di Sky TG24 segnala che è stato pagato un terzo dei ristori alle aziende promessi dal governo. Circa 1,6 miliardi di euro, sui 4 e mezzo promessi

Un terzo dei ristori e contributi alle aziende colpite dalla crisi e dalle chiusura del governo è stato pagato. L'Agenzia delle Entrate informa che del primo decreto ristori, approvato dall'esecutivo a fine ottobre, è arrivato ai beneficari circa un miliardo e mezzo di euro.

 

Come segnalato nel bonus tracker di Sky TG24, si tratta di circa il 33 per cento dei soldi promessi dalla maggioranza per i ristori alle aziende e partite Iva. Infatti tra i tre decreti ristori approvati fino a ora i miliardi stanziati per i contributi alle imprese sono poco più di 4 e mezzo.

Clicca qui se non vedi il grafico.

 

Rispetto invece al solo primo decreto ristori i fondi arrivati a imprenditori e autonomi hanno superato il 60 per cento della promessa. Il governo a ottobre aveva anticipato che i soldi sarebbero arrivati tutti per metà dicembre, un obiettivo che rimane possibile.

 

In totale i contributi e ristori alle aziende, distribuiti dall'Agenzia delle Entrate e basati sulla perdita di fatturato, hanno raggiunto per ora gli 8,2 miliardi di euro a favore di 2,4 milioni di partite Iva. Ai soldi dei decreti ristori vanno infatti aggiunti i più di 6 miliardi elargiti in estate grazie al decreto "rilancio".

 

Intanto dall'esecutivo fa sapere che entro fine anno dovrebbe arrivare il quarto decreto ristori, basato però questa volta sul rinvio delle tasse, per circa 8 miliardi, per le attività economiche in crisi.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.