Fisco, la viceministra Castelli: “Lavoriamo a sospensione e nuova rottamazione cartelle”

Economia
©Ansa

Allo studio c'è una rottamazione "quater" e lo stralcio delle vecchie cartelle, ha annunciato la viceministra dell'Economia con un post su Facebook.  Previsti anche interventi "fin da subito", ha aggiunto, "sulla pressione fiscale degli autonomi, che non possono più aspettare"

Il governo potrebbe adottare una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali, insieme a una riforma più ampia per semplificare il fisco e la riscossione, soprattutto per gli autonomi. Lo ha annunciato la viceministra dell'Economia Laura Castelli, con un post su Facebook: "Lavoriamo per far ripartire le rateizzazioni decadute, prevedendo le sospensioni della rottamazione 'ter', un saldo e stralcio e impostando una rottamazione 'quater'”, ha spiegato. “Questo sarà accompagnato da una riforma della riscossione che stralci le vecchie cartelle che non sono più riscuotibili", ha poi aggiunto.

"Fondamentale alleggerire il fisco"

leggi anche

Cartelle esattoriali, stop alla riscossione fino al 31 dicembre

"Quest'anno saremo impegnati con la riforma fiscale, proseguendo con la riduzione delle tasse, che abbiamo già avviato. Alleggerire il fisco, soprattutto in questo momento, è fondamentale per favorire la ripresa", spiega Castelli, precisando che due sono i fronti su cui "stiamo già agendo: il primo per ridimensionare la crisi e le difficoltà che hanno imprese e autonomi. Lavoriamo per far ripartire le rateizzazioni decadute, prevedendo le sospensioni della rottamazione "ter", un saldo e stralcio e impostando una rottamazione 'quater'. Questo sarà accompagnato da una riforma della riscossione che stralci le vecchie cartelle che non sono più riscuotibili".

"Interventi sulla pressione fiscale degli autonomi"

"Il secondo - prosegue - per intervenire, fin da subito, sulla pressione fiscale degli autonomi, che non possono più aspettare. Interverremo attraverso meccanismi di semplificazione e accordi tra Imprese e Fisco, capaci di ridare slancio alla colonna vertebrale di questo paese che è fatta di pmi. Ma anche abolendo tutte quelle piccole tasse che infastidiscono solo i cittadini e non portano nulla", aggiunge Castelli. "È un lavoro di riforma e semplificazione importante, anzi fondamentale, che passa anche dalla realizzazione di Testi unici, che mettano ordine tra le centinaia, quasi migliaia, di norme. Aiutare l'economia a ripartire vuol dire anche favorire il rapporto tra il fisco, i cittadini e le imprese. E per questo serve un fisco semplice, giusto e trasparente", conclude.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.