Alitalia, Lufthansa esce allo scoperto: pronta a investire 200 milioni

Economia

Lettera inviata a Mise e Fs: disponibilità legata a un piano industriale che abbatti i costi riducendo flotta, rete e spese generali. Il tutto, previo accordo con i sindacati. In programma incontri a Francoforte con la cordata acquirente

Lufthansa ha inviato una lettera a Ferrovie dello Stato e in copia conoscenza al ministero dello Sviluppo economico sul dossier Alitalia. Nella lettera la compagnia tedesca si dice disponibile a considerare un importante investimento nella nuova Alitalia ristrutturata, in un importo che è superiore a quanto è emerso finora da altri partner di mercato. Si parla di 200 milioni di euro.

Lufthansa pronta a investire

L'investimento però è subordinato a delle "precondizioni". Lufthansa chiede tra l'altro: una riduzione significativa del costo degli aerei e degli equipaggi, un dimensionamento della flotta e del network, un aumento della produttività e un accordo preventivo di riduzione dei costi con i sindacati prima di firmare qualsiasi impegno. Nei prossimi giorni, si apprende da fonti vicine alla trattativa, sono previsti a Francoforte incontri tra la cordata acquirente della nuova Alitalia e Lufthansa, che dovrebbero far chiarezza sull'ingresso del Gruppo tedesco nell'equity della Newco. Agli incontri potrebbero partecipare anche i commissari straordinari che dal 15 ottobre stanno intervenendo in modo diretto nella trattativa.

Le altre precondizioni

La lettera, firmata dal direttore commerciale di Lufthansa, Harry Hohmeister, indica altre due precondizioni: implementazione di una struttura di governance e l'iniezione di capitale nella nuova azienda senza il pagamento di obbligazioni supplementari. Nella missiva si spiega che Lufthansa e Atlantia insieme diventeranno "soci di maggioranza". La compagnia tedesca indica quindi un target di Ebit margin dell'8% nei prossimi due anni, oltre al raggiungimento del break even. La società guidata da Carsten Spohr indica la strada della "partnership commerciale" per garantire un futuro di successo alla Nuova Alitalia e cita quanto fatto con Austrian Airlines e Swiss. In aggiunta alle discussioni fatte sulla partnership commerciale, è scritto nella lettera, Lufthansa prevede per il futuro un "potenziale investimento" in Alitalia, considerando "un importante investimento", vincolandolo a specifiche precondizioni.

L’interesse manifestato a inizio ottobre

L’interesse di Lufthansa a entrare nel futuro di Alitalia era stato svelato per la prima volta l’8 ottobre scorso. La compagnia tedesca aveva inviato una lettera a Fs nella quale si proponeva come alternativa a Delta per il salvataggio e il rilancio della compagnia. L’ipotesi è che Lufthansa entrerebbe nella Newco solamente con una partnership commerciale.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.