Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Manovra, la Ue chiede chiarimenti all'Italia: la lettera integrale

Manovra 2020, UE: italia non rispetta riduzione debito

2' di lettura

Bruxelles chiede chiarimenti da fornire entro il 23 ottobre sulla modifica del saldo strutturale indicata nello 0,1% del Pil mentre la raccomandazione era dello 0,6%. Per la Commissione c'è "un rischio di deviazione significativa dagli aggiustamenti richiesti"

Servono ulteriori chiamenti sulla manovra e servono entro domani "per consentire alla Commissione di tenerli in considerazione prima di dare l'opinione formale" dul documento del governo italiano. E' quanto scrive la Ue all'Italia nella lettera a firma Valdis Dombrovskis e Pierre Moscovici, rispettivamente vicepresidente della Commissione Ue e commissario Ue agli Affari economici, con destinatario il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. Nella missiva, Bruxelles chiede ulteriori informazioni su saldo strutturale e spesa per "stabilire se c'è un rischio di deviazione significativa dagli aggiustamenti richiesti" nel 2019 e 2020. 

Riduzione debito 2020

Il Documento programmatico di Bilancio, ricorda la Commissione nella lettera, "prevede una modifica del saldo strutturale nel 2020 pari a un peggioramento dello 0,1% del Pil", una percentuale che "non è all'altezza dell'adeguamento strutturale raccomandato e pari allo 0,6% del Pil". Questi elementi, conclude la lettera, "non sembrano essere in linea con i requisiti della politica di bilancio stabiliti dalla Commissione".

Conte: "Daremo chiarimenti, non siamo preoccupati"

 "All'Ue daremo tutti i chiarimenti, non siamo preoccupati", ha detto il premier Giuseppe Conte ai cronisti a margine dell'assemblea di Confesercenti. "La lettera della Commissione Europea all'Italia era attesa e rientra nell'ambito di un normale dialogo fra le parti che non desta preoccupazioni". E' quanto spiegano fonti Mef. "La Commissione chiede chiarimenti che il Governo si appresta a dare entro domani. La lettera prende nota della richiesta di flessibilità da parte del Governo italiano per eventi eccezionali e richiama la discussione, promossa anche dall'Italia, tenutasi nell'ultimo Eurogruppo del 9 ottobre sull'intonazione di bilancio (fiscal stance) dell'Eurozona". "Dimostreremo il rispetto delle regole europee" aggiunge il viceministro all'Economia Antonio Misiani.

La lettera dell'Ue inviata al ministro dell'Economia Roberto Gualtieri
La missiva porta le firme di Valdis Dombrovskis e Pierre Moscovici

Data ultima modifica 22 ottobre 2019 ore 10:55

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"