Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Scadenze fiscali ottobre 2019, il calendario completo

3' di lettura

Molti degli adempimenti interessano i soggetti Iva che, ad esempio, entro il 21 ottobre dovranno versare in un’unica soluzione l’imposta di bollo virtuale posta sulle fatture elettroniche emesse nel terzo trimestre

Con l'avvicinarsi della fine dell'anno arrivano le scadenze fiscali per molte categorie di lavoratori. Ecco il calendario con le scadenze più importanti che, però, rimane soggetto a possibili proroghe, anticipazioni o modifiche che è bene controllare sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

10 ottobre 2019

Dal primo al 10 ottobre, i lavoratori domestici sono tenuti al versamento dei contributi all'INPS delle quote relative al precedente trimestre, luglio – settembre.

15 ottobre

Cinque giorni più tardi, invece, i soggetti Iva sono tenuti a una serie di adempimenti contabili. I commercianti al minuto, ma anche la grande distribuzione, le associazioni sportive dilettantistiche, e le associazioni senza scopo di lucro e pro loco, devono iscrivere nel registro dei corrispettivi le operazioni del mese precedente per le quali è stata rilasciata ricevuta fiscale o scontrino. Per imprese e professionisti, entro il 15, è necessario anche procedere all'emissione e alla registrazione delle fatture differite relative ai beni spediti e consegnati nel mese solare precedente. Le società di capitali e gli enti commerciali, Spa, Srl, Soc. cooperative, Sapa, sono tenuti infine a comunicare all'Agenzia delle Entrate i dati relativi al canone TV del mese precedente, "addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche".

16 ottobre 2019

Il 16 ottobre, invece, scade il termine per il versamento unificato di imposte e contributi. Nello specifico va fatto da tutti i contribuenti con F24 telematico e riguarda il versamento dei contributi previdenziali per i collaboratori a progetto e occasionali. Nella stessa data è necessario procedere alla liquidazione periodica dell'Iva, versando la quarta rata saldo 2018 e il primo acconto 2019. Stesso discorso per chi si avvale della cedolare secca sugli affitti e ha scelto la modalità rateale. Anche quest’ultimi dovranno versare la  quarta rata saldo 2018 e il primo acconto 2019.

21 ottobre 2019

Il lunedì della settimana successiva scade il termine per il versamento in un'unica soluzione dell'imposta di bollo virtuale posta sulle fatture elettroniche emesse nel terzo trimestre, luglio – settembre.

25 ottobre 2019

Nel caso in cui nella precedente elaborazione della dichiarazione siano riscontrati errori, le persone fisiche sono tenute a presentare non oltre il 25 ottobre la dichiarazione integrativa mediante il modello 730. Nella stessa data, i datori di lavoro sono tenuti alla denuncia e al versamento dei contributi previdenziali per gli impiegati agricoli.

30 ottobre 2019

Per quanto riguarda i contratti d'affitto, i proprietari che hanno stipulato o rinnovato tacitamente contratti di locazione, senza usufruire della cedolare secca, sono tenuti a versare l'imposta di registro mediante modello F24 Elide.

31 ottobre 2019

Entro l'ultimo giorno del mese i titolari di partita Iva devono comunicare i dati delle fatture emesse o ricevute a settembre 2019 relative ad eventuali operazioni con soggetti Ue ed extra Ue. Per quanto riguarda invece la rottamazione, il saldo e lo stralcio delle cartelle, l'Agenzia delle Entrate è tenuta a comunicare entro il 31 ottobre l'esito della valutazione delle domande presentate nel luglio precedente.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"