Mercatone uno, dichiarato il fallimento. Negozi chiusi, proteste dei lavoratori

Economia

Filcams-Cgil rende noto che Shernon Holding, la società che gestiva i 55 punti vendita, è stata dichiarata fallita. I dipendenti, oltre 1.800, lo hanno appreso dai social network. In corso sit-in in tutta Italia. Il 30 maggio era fissato al Mise un tavolo di crisi

Shernon Holding, la società che gestiva punti vendita di Mercatone Uno, è stata dichiarata fallita. Lo rende noto la Filcams-Cgil di Reggio Emilia con una nota. Davanti a numerosi negozi chiusi sono in corso presidi e sit-in dei lavoratori.

55 punti vendita acquistati da Shernon meno di un anno fa

I lavoratori sono venuti a conoscenza del fallimento attraverso i social network nella notte: "Non c'è stata nessuna comunicazione ufficiale da parte dell'azienda", ha spiegato Luca Chierici, segretario della Filcams di Reggio Emilia. Shernon Holding aveva acquisito i 55 punti vendita meno di un anno fa e circa un mese fa aveva presentato domanda di ammissione al concordato preventivo. Sono oltre 1.800 i dipendenti in tutta Italia. Per il 30 maggio era stato convocato al ministero dello Sviluppo economico il tavolo di crisi su Shernon-Mercatone Uno.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24