Opel-Fiat, è quasi addio. Marchionne: la vita va avanti

Economia
IMG_FIATOPEL21_548x345

Svolta nella trattativa per l'acquisizione della casa tedesca, con Magna che avrebbe raggiunto un'ipotesi d'accordo. Secca la reazione dell'ad del Lingotto che fa sapere di non essere interessato a una cooperazione con gli austro-canadesi

Ci sarebbe una svolta sullla trattiva per l'acquisto della casa automobilistica Opel. General Motors e Magna avrebbero raggiunto un'ipotesi di accordo. Lo rivelano le emittenti tedesche ZDF e N-24. "La vita va avanti anche se Magna si prende Opel". Questa la prima reazione dell'ad di Fiat, Sergio Marchionne che fa sapere che, se il Lingotto non riuscirà a far sua Opel, continuerà a ricercare un accordo per Saab e che non è interessato ad una cooperazione con Magna nè all'acquisto del marchio Saturn di Gm. "Il nostro principale obiettivo - ha concluso - resta l'intesa con Chrysler".

Economia: I più letti