Maltempo, allerta meteo oggi in 13 regioni: in arrivo pioggia e venti forti

Cronaca
©Ansa

L’avviso, diramato dalla Protezione Civile, prevede “un’allerta arancione su parte della Liguria” oltre ad “un’allerta gialla su Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Basilicata, Abruzzo, Umbria, parte di Marche, Sardegna, Puglia, Molise, Emilia-Romagna”

ascolta articolo

Per la giornata di oggi, lunedì 9 gennaio, è prevista “un’allerta arancione su parte della Liguria” oltre ad “un’allerta gialla su Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Basilicata, Abruzzo, Umbria, parte di Marche, Sardegna, Puglia, Molise, Emilia-Romagna”. Questo il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia per la giornata odierna, come segnalato dalla Protezione Civile sul proprio sito.

Le previsioni per la giornata di oggi

approfondimento

Tempesta artica in Usa e Canada, oltre 50 morti. FOTO

L’avviso degli esperti ha segnalato, già a partire dalla giornata di ieri, venti forti o di burrasca dai quadranti meridionali su Toscana e Umbria, in estensione dalle prime ore di oggi su “Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata, specie su crinali appenninici”. Proprio nella mattinata, si legge ancora, “i venti forti interesseranno dapprima la Toscana per poi estendersi a Sardegna, Valle d’Aosta, Piemonte, Puglia, Calabria e Sicilia”. Sono possibili anche mareggiate lungo le coste esposte. Le previsioni, inoltre, prevedono “precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria e Toscana”, in progressiva estensione sin dalle prime ore di oggi su “Lazio, Campania, Basilicata e Calabria, specie sui versanti tirrenici delle aree montuose”. I fenomeni, in base alle analisi dei meteorologi, dovrebbero essere accompagnati “da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento”.

Possibili criticità idrogeologiche

I fenomeni meteo, conclude ancora la Protezione Civile, “impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento”.

Cronaca: i più letti