Concorso Guardia di Finanza 2022, bando da 1.410 posti: requisiti e come fare domanda

Cronaca
©Ansa

Le selezione pubblica è aperta ai civili e il titolo di studio richiesto per accedervi è il diploma. Il termine per iscriversi è fissato al 2 gennaio 2023

ascolta articolo

È stato indetto il Concorso della Guardia di Finanza 2022 finalizzato al reclutamento di 1410 allievi finanzieri. Le selezione pubblica è aperta ai civili e il titolo di studio richiesto per accedervi è il diploma. Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il 2 gennaio 2023. Si ricercano per il contingente ordinario e di mare volontari in ferma prefissata delle Forze armate, o cittadini da avviare a determinate specializzazioni. Gli interessati al concorso sono invitati a leggere attentamente il bando da cui si ottengono le informazioni per i requisti. Per quanto riguarda l’età in candidati devono avere un’età compresa tra i diciotto e i 24 anni se interessati ai posti per volontari, tra i 18 e il 26 anni per gli altri.

I requisiti richiesti

leggi anche

Concorsi pubblici: ecco tutte le novità per le assunzioni nella PA

Lo svolgimento del concorso per allievi finanzieri 2022 si articolerà come segue: prova scritta di preselezione, consistente in un questionario a risposta multipla di cultura generale; prove di efficienza fisica; accertamento idoneità psico-fisica; accertamento idoneità attitudinale; accertamento idoneità al servizio “Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)”, solo per i candidati che concorrono per i relativi posti; valutazione dei titoli. I candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione e che non abbiano ricevuto comunicazione di esclusione, sosterranno la prova scritta di preselezione a partire dal 13 gennaio 2023.

 

Le prove per la selezione

approfondimento

Concorsi pubblici: tutti i bandi in scadenza a dicembre 2022

La preparazione al concorso per allievi finanzieri si deve basare sulla conoscenza di tutte le materie dalla prova di preselezione e sulla conoscenza delle modalità di svolgimento delle prove successive. Per una preparazione di base è utile dotarsi di un manuale specifico che permetta anche di esercitarsi sui test / quiz. Subordinatamente al rilascio dell’autorizzazione ad assumere, i vincitori sono ammessi a un corso di formazione in qualità di allievi finanzieri, previo superamento della visita medica di incorporamento. Gli ammessi al predetto corso, dopo sei mesi dalla data di arruolamento, se giudicati idonei da apposita Commissione esaminatrice, sono promossi finanzieri.

Cronaca: i più letti