Food&science festival, a Mantova 120 incontri e 110 ospiti per affrontare le sfide future

Cronaca

Emanuela Ambrosino

Tre giorni di dibattiti, laboratori, degustazioni e visite guidate. Oltre 120 appuntamenti nel cento storico di Mantova e 110 ospiti

ascolta articolo

Cibo, agricoltura, alimentazione e scienza protagoniste della sesta edizione del Food&Science Festival, promosso da Confagricoltura Mantova e ideato da Frame, divagazioni scientifiche e organizzato da Mantova Agricola. Per analizzare il presente e immaginare il futuro. Al centro delle tematiche del Festival ci sono stati i Riflessi. Quelli sull’agricoltura in primis. Lo ha messo in luce Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura Mantova, che riflette sull’attuale stato dell’agricoltura legandosi al tema dell’edizione 2022 del Festival. “Viviamo un momento storico estremamente delicato in cui alcune drammatiche circostanze come pandemia, guerra, crisi energetica ed emergenza climatica rischiano di avere pesanti effetti sull’agricoltura italiana ed europea, causando una forte diminuzione delle produzioni in grado di mettere in discussione l’intera filiera agroalimentare”, dichiara. “La riforma della PAC attualmente in discussione sembra non accorgersi delle dinamiche in atto, e per come è stata impostata rischia anzi di aggravare gli effetti della crisi. Fattori nuovi e complessi che si riflettono sul settore agricolo e, di conseguenza, sulla produzione e i consumatori. Il compito del Festival è quindi fondamentale non solo nell’approfondire queste tematiche ma anche nel provare a immaginare soluzioni efficaci a problemi complessi.

Anche il conflitto in Ucraina trova spazio tra gli argomenti trattati

leggi anche

Bollette: in Liguria energia cresce meno, ma sale costo cibo

Argomenti vasti e sempre connessi, andando dalla necessità di ridurre lo spreco alimentare alla gestione degli scarti, dalle possibilità di incontro tra agricoltura e finanza responsabile alle frontiere aperte dai progressi compiuti in campo genomico e zootecnico passando per la tutela ambientale, il cambiamento climatico che determina nuove ondate migratorie, fino agli scenari aperti dal conflitto in Ucraina legati all’approvvigionamento energetico e alle fonti rinnovabili.

Cronaca: i più letti