Arezzo, sgominata baby gang "famiglia Montana": 9 arresti

Cronaca

Guidata da un 20enne, ma composta da minori, prendeva il suo nome dal personaggio cinematografico di Tony Montana del film Scarface. Era stata protagonista di rapine, aggressioni e minacce commesse anche con l'utilizzo di armi improprie come coltelli, tirapugni e colli di bottiglia

ascolta articolo

Una vera e propria associazione a delinquere che si faceva chiamare "famiglia Montana", dal nickname usato sui social e ispirato a Tony Montana del film Scarface. Sgominata ad Arezzo un baby gang, guidata da un 20enne ma composta da 9 minorenni, responsabile di una serie di rapine, aggressioni per futili motivi, minacce aggravate, commesse a volte anche con l'utilizzo di armi improprie come coltelli, tirapugni e colli di bottiglia, avvenute tra il 2021 e il 2022. Il gruppo agiva con il volto travisato, vestito di nero, con armi in pugno e l'indicazione 52100, il codice postale di Arezzo, per marcare il territorio, seminando negli ultimi mesi il panico tra giovani e giovanissimi ad Arezzo.

Le misure cautelari

approfondimento

Pietrasanta, raid di baby gang razzista contro un migrante

In tutto nove le misure cautelari eseguite questa mattina dalla Polizia, insieme alla Polizia municipale di Arezzo e con l'ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine. In sei sono finiti in carcere e tre in comunità, tutti minori di età compresa tra i 16 e i 17 anni. Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Firenze e condotte dalla Squadra mobile della Questura di Arezzo e dal nucleo investigativo della Polizia municipale. 

Cronaca: i più letti