Cambio ora legale, quando e come spostare le lancette dell'orologio

Cronaca

A fine marzo scatta l'ora legale. Gli orologi vanno spostati un'ora avanti. Ecco come affrontare il cambio dell’ora.

ascolta articolo

Tra poco si tornerà all’ora legale. Spostando le lancette un'ora avanti avremo giornate più lunghe e qualche effetto sull'umore. Come comportarsi allora? 

Quando cambia l’ora legale

approfondimento

Torna l'ora legale, domenica si dorme di meno: lancette avanti alle 2

Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 marzo tutti noi dovremo spostare le lancette degli orologi avanti di un'ora, dalle 2 alle 3. Questa operazione deve essere fatta sugli orologi da parete o su quelli da polso, mentre non occorre fare niente su smartphone, computer e dispositivi digitali in genere. Questi, infatti, si aggiorneranno automaticamente.

Cambio ora, l’orientamento dell’Ue

approfondimento

Ue, Juncker: "Aboliremo il cambio ora legale-ora solare"

La questione dell’abolizione del cambio dell’ora è stata a lungo dibattuta all'interno dell'Ue: una prima richiesta di abolizione del cambio dell'ora era stata presentata già nel luglio 2018 dai Paesi del Nord Europa. Se Stati come la Norvegia, la Finlandia e tutti quelli dell'Europa settentrionale possono vantare giornate molto lunghe in estate, per cui anche l'orario unico può offrire molte ore di sole, per altre nazioni come la nostra o la Spagna lo spostamento delle lancette consente invece un risparmio energetico importante. La discussione all'interno della Commissione europea ha portato alla formulazione di diverse ipotesi, tra cui anche quella di dividere i Paesi del continente in blocchi, prevedendo un orario unico per tutto l'anno, con l'ora legale nei Paesi meridionali e l'ora solare in quelli settentrionali. A oggi però non è ancora stata presa alcuna decisione.

Come combattere il cambio dell'ora 

I cambi di orario possono comportare effetti sia sulla salute che sull'umore, Tutto questo finisce per causare maggiore irritabilità e, nel peggiore dei casi, può arrivare a indurre episodi di depressione. Per affrontare al meglio i nuovi ritmi è possibile aiutarsi trascorrendo qualche ora all'aria aperta, magari facendo esercizio fisico 

Cronaca: i più letti